Inter

Da Lautaro Martinez a Barella e Correa: lo spogliatoio dell'Inter è agitato

Alessio Eremita
Inter
Inter / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Non tira una buona aria dalle parti di Appiano Gentile dopo la sconfitta subita in Champions League contro il Bayern Monaco. All'interno dello spogliatoio dell'Inter, stando alle ultime indiscrezioni, regnerebbero nervosismo e tensione per alcune scelte fatte dal tecnico Simone Inzaghi nelle scorse settimane. Sensazioni avvertite proprio sul terreno di San Siro durante la sfida europea di ieri sera. Ecco quanto riportato dall'edizione odierna di Tuttosport: "Pure questa sconfitta, aggiungerà, come inevitabile, altre scorie in uno spogliatoio parecchio agitato, come prova pure il nervosismo durante il match e quindi a fine partita di Lautaro quando si è azzuffato con Kimmich".

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Eurasia Sport Images/GettyImages

"Il quadro va completato con la scelta da parte di Inzaghi di non mandare in campo nemmeno per un minuto Barella (difficile non vederci un intento punitivo, forse per qualche atteggiamento un po’ sopra le righe del centrocampista) e con il disastroso ingresso in campo di Correa che, a una manciata di minuti prima del gong, è riuscito nell’impresa di rovinare tirando una inguardabile ciabattata il regalo che gli aveva fatto Lucas Hernandez perdendo banalmente un pallone nel cuore dell’area bavarese", conclude il quotidiano piemontese.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit