Napoli

Crollo Napoli, la decisione della società: "La squadra andrà in ritiro permanente"

Stefano Bertocchi
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

La clamorosa sconfitta di Empoli, ed il probabile addio al sogno Scudetto con la fuga di Inter e Milan, costa caro al Napoli di Luciano Spalletti. "La Società ha deciso che da martedì, alla ripresa degli allenamenti, la squadra andrà in ritiro permanente" l'annuncio fatto dagli azzurri attraverso Twitter.

Una decisione dura e pesante, frutto delle ultime uscite negative che tra il ko con la Fiorentina, il pareggio con la Roma e la sconfitta in rimonta (sciupato il vantaggio di 2-0) incassata contro l'Empoli, ha fatto scivolare il Napoli sempre più lontano dalla vetta.

Nel post partita del Castellani è stato lo stesso Spalletti ad assumersi le responsabilità del crollo: "Prendo atto di quello che accade - ha esordito il tecnico -. È chiaro che immaginarsi un finale di questo genere diventava difficile, però poi sono partite dove gli avversari continuano a lottare con l'intensità giusta, l'Empoli ha fatto così tutto l'anno. Probabilmente sul finale abbiamo perso attenzione, abbiamo perso qualche pallone di troppo e facendo qualche errore che non dovevamo fare per il nostro livello. Sul fatto dell'attenzione e dell'intensità ha molte responsabilità l'allenatore".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit