Roma

Da Cristante a Zaniolo, rinnovi congelati: la strategia della Roma

Alessio Eremita
Nicolo Zaniolo, Bryan Cristante
Nicolo Zaniolo, Bryan Cristante / Quality Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma ha deciso di congelare le trattative per i rinnovi contrattuali di alcuni elementi chiave della rosa, fino a quando non saranno chiari i risultati sportivi ottenuti da José Mourinho durante la sua prima annata sulla panchina giallorossa.

È questa la strategia della famiglia Friedkin, che non intende farsi prendere dalla foga e valutare attentamente ogni situazione che riguarda il bilancio societario: il club, spiega il Corriere dello Sport, ha faticato molto per alleggerire il monte ingaggi nelle ultime due sessioni di calciomercato. I casi irrisolti riguardano Gianluca Mancini, Bryan Cristante (accordo trovato ma impossibile da formalizzare al momento), Nicolò Zaniolo (per il quale non è stato avviato alcun dialogo) e Henrikh Mkhitaryan, l'unico in scadenza al termine di questa stagione.

Dan Friedkin, Ryan Friedkin
Dan Friedkin, Ryan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages

Attenzione alle voci provenienti da mezza Europa. Cristante piace molto al Siviglia dell'ex direttore sportivo romanista Monchi, che tempo fa lo portò nella Capitale acquistandolo dall'Atalanta. Zaniolo è finito nel mirino della Juventus, che punta a strapparlo alla Roma già in estate. Finora sono soltanto rumors che potrebbero non concretizzarsi, ma i giallorossi non devono tirare troppo la corda se vogliono evitare brutte sorprese nei prossimi mesi.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit