Milik salva la Juventus con una magia: 1-0 allo Zini, battuta la Cremonese

Alessio Eremita
Milik
Milik / MARCO BERTORELLO/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus non stecca la prima partita del 2023 e strappa tre punti fondamentali per la corsa al secondo posto della classifica. In occasione della sedicesima giornata di Serie A, i bianconeri di Allegri espugnano lo Zini grazie alla splendida punizione calciata da Milik al 91': il gol del polacco risolve un enorme grattacapo alla Vecchia Signora, che in più occasioni rischia addirittura la sconfitta: al 15' del primo tempo è il VAR ad annullare per fuorigioco il gol di Valeri, mentre al 68' della ripresa ci pensa il palo a salvare Szczesny su Dessers.

La chiave tattica di Cremonese-Juventus

Nel primo tempo la Cremonese mantiene alti i ritmi e cerca di costringere all'errore la Juventus con una pressione alta. Difensivamente organizzata e pungente davanti, la formazione lombarda crea diversi pericoli nella zona offensiva del campo. Bianconeri a tratti disorientati e privi di idee, con Milik troppo isolato nei pressi della porta di Carnesecchi. Nel corso della ripresa la trama non cambia, ma la Cremonese si dimostra ancor più pericolosa nonostante l'inserimento di Chiesa e Kean al posto di due centrocampisti: le intuizioni di Allegri non garantiscono alla Vecchia Signora grandi risultati.

L'episodio della partita Cremonese-Juventus

L'episodio della partita non può essere altro che la splendida punizione calciata da Milik al 91': pennellata violenta che supera la barriera grigiorossa e sorprende Carnesecchi sul palo lontano. Un gesto tecnico spettacolare e importantissimo per la Juventus, che strappa tre punti all'ultimo respiro.

Il migliore in campo di Cremonese-Juventus

FBL-ITA-SERIEA-CREMONESE-JUVENTUS
Federico Chiesa, Emanuele Valeri / MARCO BERTORELLO/GettyImages

Valeri sale in cattedra e mette in serio pericolo la Juventus. Il calciatore della Cremonese, però, deve fare i conti anche con la sfortuna che gli impedisce di andare a segno in ben due occasioni. La prima si manifesta al 15' del primo tempo: colpo di testa e pallone in rete, ma la posizione iniziale è di fuorigioco. La seconda, invece, matura nei minuti finali di match: Valeri si invola verso la porta bianconera e trova la netta opposizione di Szczesny, che in tuffo neutralizza una conclusione insidiosa.

Il tabellino di Cremonese-Juventus

MARCATORI: 90'+1' Milik.

CREMONESE (3-5-2): Carnesecchi; Lochoshvili, Ferrari (59' Hendry), Bianchetti (90'+2' Ciofani); Sernicola, Pickel, Castagnetti (75' Milanese), Meité, Valeri; Okereke (59' Buonaiuto), Dessers (75' Afena-Gyan). A disposizione: Saro, Sarr, Aiwu, Ghiglione, Quagliata, Tsadjout, Zanimacchia. Allenatore: Alvini.

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Soulè (55' Chiesa), Locatelli, Fagioli (55' Kean), McKennie (67' Rabiot), Kostic (85' Iling-Junior); Miretti (67' Paredes); Milik. A disposizione: Pinsoglio, Perin, Alex Sandro, Rugani, Barbieri, Barrenechea. Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta.

AMMONITI: Ferrari, Dessers, Meite, Rabiot, Bremer, Valeri, Lochoshvili, Kean, Pickel.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit