Cosa può fare la Juve per esaltare Chiesa?

Giovanni Benvenuto
Federico Chiesa
Federico Chiesa / Valerio Pennicino/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus ha archiviato la pratica ottavi di finale di Coppa Italia battendo il Monza per 2-1. A decidere la sfida ci ha pensato Federico Chiesa. Il gol del centrocampista ex Fiorentina riempie adesso di gioia e di nuove speranze ogni sostenitore bianconero, specialmente dopo il calvario che ha dovuto attraversare il calciatore a causa di un infortunio che l'ha tenuto lontano dal campo per tutta la seconda metà della scorsa stagione.

Federico Chiesa
Federico Chiesa / SOPA Images/GettyImages

Un gol ritrovato e, ancor di più, una risorsa ritrovata. Chiesa - adesso - è un'arma in più nel modulo di Allegri, che proverà sicuramente a valorizzarlo in vista delle gare future. Cosa può fare il tecnico livornese per esaltare le qualità del classe 1997? La risposta è molto semplice: Chiesa - attualmente - nel 3-5-2 della Juve risultato sprecato. In quel determinato assetto tattico servirebbe un esterno a tutta fascia che possa combinare naturalmente fase offensiva e difensiva, caratteristiche che Chiesa al momento non ha, considerata la sua predisposizione a esaltarsi in fase d'attacco.

Piuttosto sarebbe sensato provare a effettuare uno switch di modulo: dal 3-5-2 magari al 4-3-3, con Chiesa largo a destra a supporto dell'unica punta Vlahovic, senza dimenticare Kean o Milik. In questo caso il centrocampista verrebbe considerato un valore aggiunto in fase di spinta, oltre a un'ottima spalla per il centravanti serbo (ormai prossimo al ritorno) ed ex compagno in viola.

Angel Di Maria, Federico Chiesa
Chiesa e Di Maria / Jonathan Moscrop/GettyImages

Non solo: dopo la "riscoperta" di Chiesa va aggiunta anche la classe e l'esperienza di Angel Di Maria. L'argentino completerebbe in questo caso un tridente di tutto rispetto. Un'idea razionale poiché in grado di valorizzare, al contempo, due pedine sulla carta cruciali e in grado di dare ottimi segnali anche contro il Monza.

La Juve, ora più che mai, per centrare i suoi obiettivi ha bisogno di tutti ed è giusto valorizzare ogni singola pedina nella maniera più adeguata. Chiesa ieri ha risposto presente e la rete contro il club brianzolo, oltre che di pregevole fattura, è stata di straordinario peso dato che ha permesso ai bianconeri di andare avanti nella competizione. La Juve è pronta probabilmente a mettere le ali e a farlo con Chiesa e Di Maria, con un cambio di modulo che darebbe una marcia in più in un momento chiave dalla stagione.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit