Opinioni

Cosa può dare Nahitan Nandez all'Inter di Simone Inzaghi

Stefano Bertocchi
Nahitan Nandez
Nahitan Nandez / Enrico Locci/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il colpo della sessione estiva di mercato dell'Inter, a meno di clamorosi colpi di coda, sarà Nahitan Nandez. Lunedì è in agenda il summit decisivo con il Cagliari per limare gli ultimi dettagli, ma tutto fa intuire che l'uruguaiano sarà presto ad Appiano Gentile una nuova avventura professionale.

Cosa può dare Nandez all'Inter di Simone Inzaghi?

Nahitan Nandez
Nahitan Nandez / Enrico Locci/Getty Images

Partendo dall'assunto di base che un top player come Achraf Hakimi è semplicemente insostituibile (e che il passo indietro sulla fascia destra sarebbe in questo momento storico quindi inevitabile, e con qualsiasi innesto), il Leon rappresenta una soluzione tampone utile. E soprattutto, duttile.

Negli ultimi mesi, Nandez ha potuto studiare da vicino - e applicare - il ruolo di esterno destro a tutta fascia nel 3-5-2 con cui Leonardo Semplici è riuscito a centrare una clamorosa salvezza in Sardegna. E l'uruguaiano è stato uno dei trascinatori indiscussi con gol pesanti (vedi quello last minute a Napoli) e assist al bacio (importante, ad esempio, quello per la testa di Pavoletti nello scontro da dentro o fuori di Benevento) in momenti chiave della stagione. Il classe '95 di Punta del Este, oltre alla buona tecnica di base, garantisce il giusto mix di quantità e qualità con l'annessa certezza di dinamismo, sacrificio, spirito di abnegazione e intelligenza tattica.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi / Nicolò Campo/Getty Images

Chiaro, poi, che nel ruolo di esterno sarebbe 'adattato', seppur con ampi margini di miglioramento. Nandez nasce infatti da centrocampista, un ruolo in cui - grazie alla grande duttilità -potrebbe tornare più che prezioso nell'arco di una lunga ed intesa stagione (con tre competizioni) in cui non mancheranno squalifiche e infortuni.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit