Romelu Lukaku

Cosa può dare il ritorno di Lukaku all'Inter

Giovanni Benvenuto
Romelu Lukaku
Romelu Lukaku / Ivan Romano/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter, dopo la sconfitta contro l'Udinese alla Dacia Arena, deve subito rialzare la testa. Il k.o. a Udine ha messo sulla graticola Simone Inzaghi, quest'ultimo accusato al termine del match per le sostituzioni alquanto discutibili nel corso della prima frazione. Adesso il club di Viale della Liberazione si ritrova un calendario fitto di impegni: il pensiero va - subito dopo la sosta per le nazionali - alla sfida contro la Roma allenata da José Mourinho, poi testa al doppio confronto col Barça per provare a restare in corsa per gli ottavi di Champions League.

Da Appiano Gentile - come riporta Tuttosport - arriverebbero buone notizie: Romelu Lukaku, a partire dalla prossima settimana, lavorerà nuovamente col gruppo anche se la sua titolarità nel match con i giallorossi sembrerebbe ancora incerta. L'Inter ritroverebbe però il suo bomber. Lukaku (che è mancato in sei incontri) diventerebbe nuovamente il perno centrale del reparto offensivo ricomponendo quel tandem con Lautaro che - nel corso dell'era Conte - ha fatto le fortune dei nerazzurri, e incaricandosi allo stesso tempo di un obiettivo piuttosto difficile: quello di far tornare il club ai tempi d'oro trascinandolo a suon di reti.

Torniamo per un attimo al collettivo e ai risultati in campo: la difesa, ora come ora, fa acqua da tutte le parti e come se non bastasse ha perso tante garanzie. La retroguardia è sicuramente da mettere a punto, ma ciò che ha suscitato il malumore dei tifosi nel corso di quest'inizio di stagione è stata anche la poca vena realizzativa sotto porta. Perché c'è bisogno di Lukaku? Il belga, con il gol alla prima contro il Lecce e con l'assist a Lautaro contro lo Spezia, aveva già fatto vedere in quest'inizio di stagione la sua importanza nel gioco di Inzaghi. Ed è proprio intorno a "Big Rom" che potrebbero nascere le occasioni, con l'attacco che tornerebbe ad essere il punto di forza della squadra oltre ad assicurare un gioco più razionale e un'unità di intenti che è mancata finora nei momenti clou.

In poche parole, il ritorno di Lukaku può portare magari una ventata d'entusiasmo dal punto di vista tecnico e darebbe inoltre un'iniezione di fiducia in un tour de force cruciale per la stagione. Il belga, ora, si prepara a riprendersi l'Inter...o meglio a caricarsela sulle spalle visto un momento alquanto delicato dopo la debacle (forse) inaspettata di Udine. Continuità, gioco, gol e il ritorno della cosiddetta "Lu-La" in attacco. Ecco cosa può dare Lukaku ai nerazzurri.

facebooktwitterreddit