Primo Piano

Cosa è il Kopa Trophy?

Lorenzo Mariantoni
Kopa Trophy
Kopa Trophy / FRANCK FIFE/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Trofeo Kopa è un premio calcistico istituito da France Football nel 2018 per premiare il miglior giocatore Under 21 del mondo. Il riconoscimento è intitolato a Raymond Kopa, primo calciatore francese a vincere il Pallone d'oro.

Chi è in nomination?

Jude Bellingham

Jude Bellingham
Jude Bellingham, Borussia Dortmund / Lars Baron/GettyImages
  • Club: Borussia Dortmund

Il nazionale inglese ha talento da vendere. Il suo modo di stare in campo è unico e sembra che giochi a calcio da una vita. Vi svelererò un segreto (che tanto segreto non è) il ragazzo ha compiuto 18 anni lo scorso 29 giugno. Il Borussia Dotmund è da sempre officina da cui sono usciti grandi campioni perciò il futuro del calciatore inglese è ancora tutto da scrivere, però io qualche lo vedo bene anche in un club di alto livello internazionale ed europeo. Intanto è considerato una dei papabili vincitori del Trofeo Kopa.


Jérémy Doku

Jeremy Doku
Jérémy Doku, Rennes / John Berry/GettyImages
  • Club: Rennes

Prima di Euro 2020 probabilmente in pochi conoscevano quest'esterno classe 2002. Eppure dopo averlo visto sfrecciare sulle fasce dello stadio Roazhon Park molti gli hanno fatto la multa per eccesso di velocità. Si perché il belga tende a violare i limiti di velocità imposti dalla legge ma gli manca ancora qualcosa sotto porta. Quando la sua convergenza sarà completa allora non saranno solo i difensori ad avere un problema ma dovranno preoccuparsi anche i portieri.


Ryan Gravenberch 

Ryan Gravenberch
Ryan Gravenberch, Ajax / BSR Agency/GettyImages
  • Club: Ajax

Prodotto del magnifico vivaio che sorge tra i tulipani olandesi chiamato Ajax. Anche lui classe 2002 e di mestiere fa il centrocampista. L'aspetto che risalta all'occhio è che il ragazzo ha solamente 19 anni ma con la palla in mezzo ai piedi sembra ne abbia dai 30 in su.


Mason Greenwood 

Mason Greenwood
Mason Greenwood, Manchester United / Soccrates Images/GettyImages
  • Club: Manchester United

A soli 20 anni compiti a inizio ottobre il ragazzo inglese vanta già una finale di Europa League con il Manchester United. Complice qualche guaio fisico il classe 2001 ha margini di crescita non indifferenti.

Basti pensare che nelle prime sette uscite di questa stagione ha già timbrato il cartellino 3 volte. Le conclusioni le lascio tirare a voi.


Nuno Mendes

Nuno Mendes
Nuno Mendes, Paris Saint Germain / Marc Atkins/GettyImages
  • Club: Paris Saint Germain

Nuno Alexandre Tavares Mendes, noto semplicemente come Nuno Mendes, è un calciatore portoghese, difensore del Paris Saint-Germain, in prestito dallo Sporting Lisbona, e della nazionale portoghese.

Il ragazzo di professione fa il difensore specializzandosi nel ruolo di terzino. Classe 2002 è stato l'artefice dell'ultimo trofeo vinto in patria con lo Sporting LIsbona. L'unico problema è che per adesso nella sua nuova squadra, un certo PSG, ha una concorrenza piuttosto fitta. Per il momento ha all'attivo solamente 15' in Champions nel pareggio contro il Brugge.

Vedremo come riuscirà a farsi largo nel mondo parigino.


Jamal Musiala 

Jamal Musiala
Jamal Musiala, Bayern Monaco / Alexander Hassenstein/GettyImages
  • Club: Bayern Monaco

Ha soli 18 anni quando indossi la maglia di una dei club più importanti di Germania è normale avere qualche timore, ma Jamal non sembra essere tra questi. Anche lui davanti, nel ruolo di trequartista, ha parecchi concorrenti ma la sua classe avrà la meglio.


Giovanni Reyna 

Giovanni Reyna
Giovanni Reyna, Borussia Dortmund / Boris Streubel/GettyImages
  • Club: Borussia Dortmund

Centrocampista born in the USA classe 2002. In patria ha un futuro praticamente scritto. Ottimi piedi e una visione di gioco e d'inserimento. Un inizio stagione condito da un gol e 3 assist. Questi ultimi messi a segno negli stessi 90'. Un americano in Germania potrebbe essere l'inizio di una barzellette e invece è Gio Reyna.


Bukayo Saka

Bukayo Saka
Bukayo Saka, Arsenal / Mike Hewitt/GettyImages
  • Club: Arsenal

Non credo abbia bisogno di presentazioni, e non lo dico perché ha tirato male quel rigore in una certa finale. Lo dico perché questo ragazzo con doppio ruolo, trequartista o attaccante esterno all'occorrenza, classe 2001 sa quando deve premere acceleratore e quando concretizzare sotto porta.

Durante le qualificazioni per il Qatar 2022 in quattro partite ha messo a segno 2.

Non aver paura di tirare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore


Florian Wirtz 

Florian Wirtz
Florian Wirtz, Bayern Leverkusen / Ian MacNicol/GettyImages
  • Club: Bayern Leverkusen

Wirtz ha avuto un anno sensazionale per uno che ha compiuto 18 anni solo a maggio ed è già preso di mira dai super club europei.

Diciottenne da maggio a centrocampo sa fare tante cose. Se non fosse stato oscurato da altri giocatori ne parlerebbero tutti. Gli scout dei grandi club europei lo hanno messo sotto lal lente d'ingrandimento da tempo. Ne risentiremo parlare.


Pedri

Pedri
Pedri, FC Barcelona / David Ramos/GettyImages
  • Club: Barcelona

A novembre, più precisamente il 25, compirà 19 anni. Si potrebbe scrivere tanto su quelle che sono le sue qualità in mezzo al campo. Su come sia l'erede naturale di grandi calciatori (Busquets per citarne uno), su come la palla sembra essere così dolcemente appoggiata ai suoi piedi. L'unica cosa veramente importante è che il ragazzo ha una clausula rescissoria di 1000 milioni. Davanti a questo, io almeno, mi alzo e inizio ad applaudire. Perché quando il club che ti cresce, ti fa esordire e infine ti concede le chiavi del centrocampo punta così su di te allora se predestinato.

E a Barcelona un predestinato c'è stato ed ha lasciato un buco difficile da riempire. Vedremo come se la caverà Pedri in questa generazioni di nuovi fenomeni con marchio blaugrana.

Chi ha vinto il Trofeo Kopa nelle predenti edizioni?

FBL-BALLON D'OR-2019-AWARD
Kylian Mbappé & Matthijs de Ligt: vincitori delle prime due edizioni del Kopa Trophy / FRANCK FIFE/GettyImages

Essendo nato solamente tre anni fa, il trofeo da questo punto di vista. Vanta da parte sua un palmarés di tutto rispetto; perché nel 2018 l'ha vinto, non so se lo conoscete, un certo Kylian Mbappé che adesso ha aggiunto alla sua bacheca di trofei anche la Nations League.

L'anno successivo il premio, il 2019, è stato alzato da Matthijs de Ligt con quell'Ajax delle meraviglie fece veramente la differenza.

Come detto nel 2020 non è stato assegnato per via della pandemia. Un'ultima cosa prima che mi dimentichi; il sistema di votazione è veramente molto semplice: il vincitore viene eletto da una rosa di 10 candidati sulla base dei voti dati dai 33 vincitori del Pallone d'oro ancora in vita. Direi che per il momento questi palloni d'oro ci abbiano visto veramente lungo. Chissà come si comporteranno il prossimo 29 novembre.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit