Napoli

Corsa Scudetto: perché il Napoli ha ancora un margine per crederci

Giancarlo Pacelli
Luciano Spalletti
Luciano Spalletti / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Napoli non sembra essere più lo stesso, tra le proprie mura vive momenti di panico e non riesce mai a mostrare la propria indiscutibile forza. Lo Scudetto, il sogno di una città intera da più di 30 anni, si sta rivelando un vero e proprio incubo, con i partenopei che ogniqualvolta si avvicinano per afferrarlo vengono spinti di nuovo indietro dalla propria inesperienza nel gestire i momenti di pathos.

Eppure, il Napoli di Spalletti era dall’inizio del 2022 una delle squadre più in grado di pestare i piedi a Milan mentre l’Inter faticava persine a buttare la palla in porta. I partenopei una volta ritrovato Osimhen hanno arricchito le speranza dei tifosi vincendo anche in quegli stadi che nelle scorse stagioni si erano rivelati impossibili da espugnare (si pensi alle gare contro Atalanta e Verona), ma alla fine rimane poco o nulla di quelle imprese se nel proprio stadio non si riesce a compiere un filotto di vittorie consecutive, quantomeno indispensabili se si ritiene di essere una formazione da scudetto.

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne / Francesco Pecoraro/GettyImages

Perché il Napoli può ancora credere allo Scudetto

Il Napoli, tuttavia, ha ancora qualche margine di pensiero positivo. Abbattersi ora non ha assolutamente senso, anzi è proprio in questi momenti che bisogna cacciare i cosiddetti attributi e dimostrare di essere una squadra che sa metabolizzare anche le brutte prestazioni (sebbene contro la Roma, almeno nel primo tempo, si era visto un grande Napoli). Difatti, ora come ora, nulla è ancora detto: se c’è una cosa che ci ha insegnato il campionato italiano fin qui è che non bisogna mai dare nulla per scontato, nemmeno quando davanti hai due squadre come Milan e Inter.

I partenopei però possono sperare al momento solo in una cosa, ossia che le due milanesi incappino in qualche trasferta o gara interna indigesta. Già il fatto che nelle prossime gare Milan e Inter siano impegnate in due gare complicate, contro Lazio e Roma, può regalare una speranza residua al Napoli. Infatti, se le due prime della classe dovessero pareggiare o addirittura perdere gli azzurri potrebbero rosicchiare qualche punto, continuando a sognare. Ma, ovviamente, da parte azzurra ci dovrà essere la forza di saper sfruttare i momenti e di saper superare ogni ostacolo, forza che fin qui è rimasta una chimera soprattutto al Maradona.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit