Calcio estero

Coppa d'Africa 2022: i giocatori della Serie A convocati e le partite che salteranno

Andrea Gigante
Victor Osimhen
Victor Osimhen / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Mancano pochi giorni all'inizio della Coppa d'Africa 2022 e molte squadre di Serie A dovranno ingegnarsi per sopperire alla temporanea assenza di alcuni giocatori. Qualche settimana fa, si pensava che, a causa della situazione pandemica che nel continente africano ha raggiunto una dimensione critica, il torneo potesse essere annullato e rinviato di un anno. E invece il presidente della CAF ha confermato che la competizione avrà normalmente luogo in Camerun.

Pertanto, conviene sapere chi sono i giocatori che partiranno per la Coppa d'Africa e soprattutto quanto staranno via.

Franck Kessie
Franck Kessie / Emilio Andreoli/GettyImages

I giocatori di Serie A che partiranno per la Coppa d'Africa

In totale sono 14 i club di Serie A che lasceranno partire almeno uno dei propri tesserati. Ecco le squadre coinvolte:

  • Bologna: Barrow (Gambia), Mbaye (Senegal)
  • Cagliari: Keita Baldé (Senegal)
  • Fiorentina: Amrabat (Marocco)
  • Lazio: Akpa Akpro (Costa d’Avorio)
  • Milan: Ballo Touré (Senegal), Bennacer (Algeria), Kessié (Costa d’Avorio)
  • Napoli: Koulibaly (Senegal), Zambo Anguissa (Camerun), Ounas (Algeria), Osimhen (Nigeria)
  • Roma: Afena Gyan (Ghana), Darboe (Gambia), Diawara (Guinea)
  • Salernitana: L. Coulibaly (Mali), Kechrida (Tunisia)
  • Sampdoria: O. Colley (Gambia)
  • Sassuolo: Boga (Costa d’Avorio), Traoré (Costa d’Avorio)
  • Spezia: E. Colley (Gambia)
  • Torino: Aina (Nigeria)
  • Venezia: Ebuehi (Nigeria), Okereke (Nigeria)
  • Verona: Hongla (Camerun)
Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / Ivan Romano/GettyImages

Quanto dura la Coppa d'Africa?

I giocatori si aggregheranno nei rispettivi ritiri già dagli inizi del 2022, visto che per il 9 gennaio è fissata la partita inaugurale del torneo tra il Camerun (paese ospitante) e il Burkina Faso. Dopodiché si terranno i match della fase a giorni che dureranno fino al 20 gennaio.

A quel punto, alcuni club di Serie A potranno già sperare di riabbracciare quei giocatori che non saranno riusciti a qualificarsi per gli ottavi di finale che invece partiranno dal 23 gennaio. Dopo circa una settimana, il 29, avranno luogo i quarti; a febbraio si disputeranno le semifinali (2 e 3 febbraio) e la finalissima (il 6 febbraio).

Chiaramente, le squadre di club sperano che i propri tesserati possano essere eliminati il prima possibile perché fare a meno di loro per un mese esatto comprometterebbe in molti casi l'intera stagione. Nel caso in cui un giocatore riuscisse ad arrivare fino alla finale della Coppa d'Africa, tornerebbe poi con un enorme carico di stanchezza da trascinarsi poi fino al termine del campionato.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit