Roma

La Conference League arricchisce la Roma: la proiezione degli incassi giallorossi

AS Roma
AS Roma / Insidefoto/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il raggiungimento della finale di Conference League da parte della Roma, unica squadra italiana rimasta in corsa fino alla fine, ha riportato in auge il dibattito sulle competizione europee talvolta sottovalutate dalle compagini del nostro Paese: una questione di prestigio che, del resto, si affianca al discorso economico.

FBL-EUR-C4-DRAW
Conference League / OZAN KOSE/GettyImages

Tra incassi del botteghino, soldi versati dalla UEFA, ranking e quota legata al market pool i giallorossi incassano grazie alla Conference una cifra vicina ai 24 milioni di euro. L'edizione odierna de La Gazzetta Sportiva si sofferma proprio sugli incassi giallorossi: 5,5 milioni derivano dagli incassi per le partite in casa, 2,94 milioni arrivano dai diritti di partecipazione alla coppa, 2,42 milioni sono i bonus per i risultati nel girone, cifra a cui aggiungere 600mila euro legati all'accesso diretto agli ottavi, un milione per l'approdo ai quarti, 2 milioni per la semifinale e 3 milioni per la finale in programma a Tirana.

Dan Friedkin, Ryan Friedkin
Dan e Ryan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages

A tutto questo si aggiungono un milione e 420mila euro per il ranking UEFA e 4,36 milioni per il market pool (cifra che potrebbe ancora aumentare). I 2 milioni di bonus a chi alzerà la coppa, un aumento della quota dl market pool e una parte degli incassi della finale fanno sì che, alla fine, la cifra incassata possa superare abbondantemente i 25 milioni, arrivando persino a 28-29 milioni.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit