Champions League

Come erano Inter e Liverpool l'ultima volta che si sono affrontate

Marco Deiana
Roberto Mancini in primo piano, dietro c'è Rafa Benitez
Roberto Mancini in primo piano, dietro c'è Rafa Benitez / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

Un match tra Inter e Liverpool, a San Siro, manca dalla stagione 2007-08, esattamente dall'11 marzo, quando le due squadre scesero in campo al Giuseppe Meazza per la gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Dopo il 2-0 per i Reds ad Anfield, gli inglesi si imposero con il minimo scarto (1-0) in Italia, eliminando la squadra allora allenata da Roberto Mancini dalla competizione europea.

E in questo articolo vogliamo proprio riportarvi a quei giorni, per ricordare chi giocava nelle due formazioni.

Gli allenatori di Inter e Liverpool nella stagione 2007-08

Partiamo da chi guidava le due squadre. Da una parte Roberto Mancini, dall'altra Rafa Benitez.

Proprio al termine di Inter-Liverpool dell'11 marzo 2008 avvenne l'episodio che sancì la rottura tra il Mancio e la società nerazzurra dell'allora presidente Massimo Moratti. Dopo l'eliminazione subita dai Reds, l'attuale commissario tecnico dell'Italia si presento in sala stampa e fece capire al mondo che la sua posizione era fortemente a rischio: "Non so se tra due mesi sarò ancora qui".

Proprio questa frase non venne particolarmente apprezzata da Massimo Moratti che a fine stagione, dopo la conquista del 16° Scudetto della storia nerazzurra, decise di esonerare il Mancio nonostante un contratto importante in scadenza nel 2012.

Rafa Benitez invece in quel periodo era ben saldo sulla panchina del Liverpool, nonostante una sconfitta in finale di Champions League avvenuta al termine della stagione precedente (ma vantava alcune vittorie nazionali e europee negli anni prima). Il matrimonio tra il tecnico spagnolo e i Reds si chiuse nel 2010 dopo ben sei stagioni. E... Benitez una settimana dopo la separazione dal club inglese divenne allenatore dell'Inter, sostituendo José Mourinho, scappato da Milano dopo il Triplete.

Le formazioni di Inter e Liverpool l'11 marzo 2008

Quel giorno a San Siro, l'Inter di Roberto Mancini si presenta con Julio Cesar in porta, una inedita (forse, diciamo di sì) coppia difensiva formata da Burdisso e Rivas e un quartetto difensivo completato dagli esterni Maicon e Chivu. A centrocampo il rombo manciniamo prevedeva Cambiasso vertice basso, Stankovic vertice alto e le mezze ali Javier Zanetti e Vieira. In attacco una coppia dall'alto tasso di fisicità (e tecnica): Ibrahimovic e Cruz.

In panchina il Mancio poteva contare su elementi di spessore come Luis Figo e Hernan Crespo, oltre a comprimari come Jimenez, Maniche e Suazo. Non presenti il giorno Cordoba, Materazzi e Maxwell (in campo però nel match d'andata di quella doppia sfida).

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic in azione / GIUSEPPE CACACE/GettyImages

Il Liverpool di Rafa Benitez, forte del 2-0 dell'andata, si presentava con il consueto 4-2-3-1 con Pepe Reina (ora alla Lazio) in porta, una difesa composta da Finnan, Carragher, Hyypia e Fabio Aurelio (Riise in panchina). In mezzo al campo dinamismo e geometrie garantite da Lucas Leiva (ora alla Lazio) e Mascherano. In attacco Fernando Torres supportato da Babel, Kuyt e capitan Gerrard.

In panchina il tecnico spagnolo poteva contare su calciatori come Riise, Arbeloa, Benayoun e Crouch. Il giorno non era presente Xabi Alonso, in panchina nella gara d'andata e non convocato per il match di ritorno.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit