Serie A

Colpo del Verona in casa del Napoli: 1-1 il risultato finale

Azione di gioco in Napoli-Verona
Azione di gioco in Napoli-Verona / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Rallenta il Napoli. Colpo del Verona allo stadio Diego Armando Maradona. Finisce 1-1 tra le due squadre e i gol arrivano tutti nel primo tempo. Apre le danze la formazione allenata da Tudor con l'ormai solito gol del Cholito Simeone, bravo ad anticipare Rrahmani su un cross basso di Barak. Risponde Di Lorenzo con una conclusione secca dall'interno dell'area su assist al bacio di Fabian Ruiz. L'Hellas chiude la gara in nove uomini per le espulsioni di Bessa e Kalinic.

La chiave tattica di Napoli-Verona

Il Verona gioca alto e aggressivo. La marcatura praticamente a uomo di Gunter su Osimhen funziona alla grande. I veneti praticamente annullano il terminale offensivo partenopeo, il resto è opera di Barak e Caprari, che non danno punti di riferimento in fase offensiva e godono della qualità di palleggio del Verona di Tudor per esprimere al massimo le proprie qualità.

La giocata o l'episodio della partita Napoli-Verona

Barak e Fabian Ruiz fanno la differenza sui gol di Simeone e Di Lorenzo. Nel primo caso, il trequartista del Verona aggira Mario Rui con una finta di corpo e mettendo a sedere il terzino portoghese, per poi servire in mezzo all'area Simeone. Nel secondo caso, il centrocampista del Napoli gioca una palla tanto semplice quanto bella per l'inserimento di Di Lorenzo in mezzo all'area di rigore.

Le pagelle di Napoli-Verona

Gunter 7 - Grande prestazione per il centrale difensivo del Verona che vince praticamente tutti i duelli aerei con Osimhen. Dà sicurezza a tutto il reparto.

Anguissa 7 - Solita gara di sostanza e qualità in mezzo al campo. Fisicamente devastante, ma anche in fase di palleggio è uno dei più positivi del Napoli.

Zielinski 6 - Partita incolore per il polacco. Chiuso dalla mediana veronese formata da Veloso e Tameze.

Juan Jesus 6,5 - Scelto - anche per via delle poche alternative - per sostituire lo squalificato Koulibaly. L'ex Roma gioca una partita solida e sicuramente positiva.

Barak & Caprari 7 - I due trequartisti del Verona sono una costante spina nel fianco della difesa partenopea. Si muovono tanto, senza lasciare punti di riferimento. Il numero 10 dà più fantasia, l'ex Udinese invece è più pratico e gioca a uno, massimo due tocchi.

Faraoni 6 - Non incide tanto. Ormai ci si aspetta tanto da lui, invece spinge poco e si rende protagonista di una gara anonima.

facebooktwitterreddit