Serie A

Clamoroso al Castellani: Pinamonti gela il Napoli, finisce 3-2 per l'Empoli

Alessio Eremita
Empoli-Napoli
Empoli-Napoli / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Empoli rende amaro il finale di stagione del Napoli. Al Castellani la squadra di Andreazzoli rimonta il doppio svantaggio e porta a casa tre punti pesantissimi: a decidere il 3-2 finale sono la rete di Henderson e la doppietta di Pinamonti nell'arco di sette minuti. Inutili i gol iniziali realizzati da Mertens e Insigne. Gli azzurri pagano tre clamorose ingenuità difensive e si allontanano dallo Scudetto.

La chiave tattica di Empoli-Napoli

L'Empoli gioca un calcio veloce e verticale, ma sotto porta non punge a sufficienza per impensierire davvero un Napoli in difficoltà nel primo tempo. Nel secondo tempo crescono la pericolosità offensiva e le lacune difensive degli azzurri, messi alle strette da un pressing snervante da parte dei padroni di casa.

L'episodio della partita Empoli-Napoli

Non un episodio singolo, bensì tre. Quelli riguardanti le reti dell'Empoli che decidono la partita: dall'80 all'87' la squadra di Andreazzoli rimonta lo 0-2 e porta a casa la vittoria grazie al gol di Henderson (che sfrutta un errore di Malcuit) e alla doppietta di Pinamonti.

Andrea Pinamonti, Patrick Cutrone
Andrea Pinamonti, Patrick Cutrone / Gabriele Maltinti/GettyImages

Il migliore in campo di Empoli-Napoli: Pinamonti, voto 7,5

Pinamonti è il man of the match. L'attaccante dell'Empoli realizza due reti in una manciata di minuti e permette alla propria squadra di strappare tre punti importanti al Napoli. La rimonta dei toscani porta indubbiamente la sua firma.

Il tabellino di Empoli-Napoli

MARCATORI: 44′ Mertens (N), 53′ Insigne (N), 80′ Henderson (E), 83′, 88′ Pinamonti (E).

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Luperto, Viti, Parisi (61′ Cacace); Zurkowski, Asllani (70′ Stulac), Bandinelli (61′ Henderson); Verre (66′ Bajrami); Cutrone (66′ Di Francesco), Pinamonti. All.: Andreazzoli. A disp.: Ujkani, Romagnoli, Fazzini, Stulac, Henderson, Bajrami, Di Francesco, Benassi, La Mantia, Fiamozzi, Ismajili, Cacace.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Zanoli (46′ Malcuit), Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano (68′ Zielinski), Mertens (77′ Politano), Insigne (85′ Ounas); Osimhen. All.: Spalletti. A disp.: Ospina, Marfella, Tuanzebe, Barba, Malcuit, Demme, Zielinski, Politano, Ounas, Petagna.

AMMONITI: Bandinelli, Zanoli, Viti, Stojanovic.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

Le pagelle di Empoli-Napoli

Henderson 6,5 - Il centrocampista riapre il match sfruttando una clamorosa ingenuità della difesa napoletana. Non poteva esserci miglior regalo di compleanno.

Bajrami 6 - Entra al 66' e cambia volto all'Empoli. Propositivo in avanti, cerca la conclusione e dà dinamicità al reparto offensivo.

Viti 5,5 - È il difensore che più si palesa in crisi nell'arco dei novanta minuti. Non una giornata da ricordare per il giovane dell'Empoli.

Cutrone 5 - L'ex Milan non è mai pericoloso là davanti, se non per una conclusione sull'esterno della rete e un tentativo di deviazione sul cross di Cacace.

Mertens 7 - L'attaccante belga disputa un'ottima partita, condita dal gol del momentaneo 1-0. È l'arma in più del Napoli.

Insigne 6,5 - Il capitano azzurro mette il sigillo sulla sfida e raggiunge Hamsik nella classifica marcatori all-time del Napoli.

Zanoli 5,5 - Bene in fase difensiva, ma gli manca coraggio quando deve attaccare la linea empolese. Fuori all'intervallo.

Meret 4,5 - Subisce tre gol e sul secondo ha enormi colpe: il portiere perde tempo col pallone tra i piedi, nel tentativo di trovare la giocata, e si fa beffare da Pinamonti. Un errore che costa tantissimo al Napoli.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit