Storie di calcio

Chi era Akeem Omolade e perché è diventato un simbolo della lotta al razzismo

Andrea Gigante
Chi era Akeem Omolade
Chi era Akeem Omolade / Andrew Redington/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il trentanovenne che ieri mattina è stato trovato morto in una Peugeot a Ballarò è Akeem Omolade Oluwuashegun, calciatore che nel 2003 ha giocato anche in Serie A col Torino e che due anni prima, quando vestiva la maglia del Treviso in B, era diventato simbolo dell'antirazzismo a livello nazionale.

Il nigeriano viveva in Italia da diversi anni e, oltre a continuare a giocare a calcio, faceva il traduttore in tribunale. Stando a quanto riferisce la famiglia, l'uomo non aveva problemi di salute, ma nei giorni scorsi aveva iniziato a sentire un forte dolore alla gamba. Era andato due volte in ospedale, senza però risolvere la situazione, e anche ieri doveva svolgere alcuni accertamenti. Solo che il dolore era talmente insopportabile da impedirgli di camminare, e così si è rivolto a un amico che è passato a prenderlo con la sua Peugeot.

Appena è salito in macchina, Omolade si è sentito male. A nulla è servito l'arrivo dei soccorsi: non c'è stato nulla da fare. Il medico legale non ha rinvenuto traccia di lesioni esterne, quindi ora bisogna scoprire qual è stata la causa del decesso. I carabinieri hanno già preso possesso delle sue cartelle cliniche.

Chi era Akeem Omolade

Il nome di Akeem Omolade è saltato agli onori della cronaca nel 2001, quando ai tempi del Treviso alcuni ultras accorsi in trasferta a Terni esposero alcuni striscioni razzisti e abbandonarono lo stadio in segno di polemica.

Nella giornata di Serie B successiva, in occasione di Treviso-Genoa, giocatori, allenatore e staff tecnico del Treviso scesero in campo con il volto dipinto di nero per opporsi al razzismo e solidarizzare con il compagno di squadra. Un episodio che fece il giro d'Italia.

Due anni più tardi, Omolade venne acquistato dal Torino dove ebbe anche modo di esordire in Serie A contro l'Inter nel febbraio del 2003. Fu l'apice della sua carriera che poi proseguì nei campionati minori. Ha giocato le sue ultime partite in Sicilia con le maglie di Ribera e Mazara, Borgata Terrenove ed Altofonte.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit