Juventus

Chi è Martin Palumbo, giovane centrocampista della Juve in prestito dall'Udinese

Stefano Bertocchi
Martin Palumbo
Martin Palumbo / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'ultimo giovane chiamato da Massimiliano Allegri nella Juventus dei grandi si chiama Martin Palumbo, promettente centrocampista norvegese con passaporto italiano (il padre ha origini napoletane) nato nel 2002 e convocato (con tanto di esordio a dieci minuti dalla fine del match) per l'ultima sfida con la Lazio. Il suo caso è un po' particolare, dato che il ragazzo fa stabilmente parte dell'Under 23 bianconera (finora 17 presenze e un assist) dopo aver comunque collezionato qualche esperienza in Serie A con la maglia dell'Udinese.

Martin Palumbo
Martin Palumbo con la maglia dell'Udinese / Nicolò Campo/GettyImages

Nato a Bergen, Palumbo è entrato a far parte fin da giovanissimo nel settore giovanile del club friulano fino all'esordio assoluto nella massima serie, arrivato nell'agosto del 2020 contro il Sassuolo. Nell'estate 2021 passa poi in prestito alla Juventus. Nelle Nazionali giovanili ha vestito sia la maglia della Norvegia (ora fa parte dell'Under 21) che quella dell'Italia Under 18.

Palumbo è un interno di centrocampo che può agire anche da regista puro, mezz'ala o trequartista, ispirato da Andrea Pirlo. A dicembre il tecnico della Juventus U23, Lamberto Zauli, lo descriveva con queste parole: "È arrivato alla fine del mercato, era aggregato all’Udinese e ha giocato poco negli ultimi anni. Sta crescendo fisicamente, di autostima. Può giocare in un centrocampo a due e davanti alla difesa. Ha piede, lancio lungo, visione di gioco, verticalizza abbastanza bene e ha un ottimo tiro. Ha tante qualità per poter fare qualcosa. Dovrà migliorare la quotidianità, credere in se stesso perché può migliorare".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit