Juventus

Chi è Marcos Antonio: profilo, caratteristiche tecniche e cosa può dare alla Juve

Giovanni Benvenuto
Marcos Antonio
Marcos Antonio / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

In casa Juventus sembra essere spuntato un nuovo nome per il centrocampo: si tratta di Marcos Antonio, attualmente in forza allo Shakhtar. La terribile situazione in Ucraina potrebbe spingere la Lega Serie A ad aprire all'ingaggio da parte dei club di alcuni giocatori che, con ogni probabilità, lasceranno l'Ucraina stessa, oltre alla Russia, da qui a giugno. La coperta per la Juve in mediana si fa sempre più corta, con l'idea Marcos Antonio che stuzzicherebbe dunque la dirigenza. Conosciamo meglio il giocatore allenato da De Zerbi e sponsorizzato dal vice ds dello Shakhtar proprio in ottica bianconera.

Caratteristiche tecniche

Centrocampista dotato di un'ottima tecnica, predilige sostanzialmente il gioco offensivo grazie alla sua vivacità e ai suoi inserimenti in area di rigore, abbinati al dribbling nello stretto. In un centrocampo a quattro può giocare da centrale ma il meglio di sé riesce a darlo in una mediana a tre come mezzala. Paragonato spesso a Ramires (ex calciatore del Chelsea), Marcos Antonio può anche giocare come trequartista, posizione occupata però solo sporadicamente fin qui in carriera (anche prima dell'incontro con De Zerbi). In questa stagione ha giocato nei due davanti alla difesa, nel 4-2-3-1 dello Shakhtar, accanto a Maycon o più raramente a Stepanenko.

Marcos Antonio
Marcos Antonio / Nicolò Campo/GettyImages

La carriera

Nato a Poçoes nel 2000, nel 2014 entra nelle giovanili dell'Athletico Paranaense. Col club brasiliano però non esordisce mai in prima squadra, dato che quattro anni dopo viene ingaggiato dall'Estoril Praia con cui gioca solo sette incontri fornendo però due assist. Lo Shakhtar decide di ingaggiarlo e col club ucraino arriva l'exploit: 9 gol e 5 assist inanellati tra tutte le competizioni. Non solo: Marcos Antonio è stato anche uno dei pilastri del Brasile U17, con il quale ha vinto l'oro al campionato sudamericano e il bronzo ai Mondiali. Già nel giro della nazionale U23, il Ct Tite lo tiene d'occhio in vista delle gare future della Nazionale maggiore.

Cosa può dare alla Juventus

Sicuramente si tratterebbe di un profilo che aumenterebbe dinamismo e qualità in un reparto che per ora ha poche alternative. Marcos Antonio non è dotato di un'ottima stazza, ma la sua velocità e le sue incursioni possono fare al caso del mosaico tattico di Allegri. Mezzala, trequartista e all'occorrenza centrocampista centrale: la Juve, almeno fino a giugno, avrebbe in rosa un potenziale jolly, elevando il tasso tecnico della linea mediana.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit