Juventus

Chi è Kouadio Koné: profilo e caratteristiche del possibile obiettivo della Juventus

Francesco Castorani
Koné
Koné / Stuart Franklin/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus studia il futuro e si prepara alle prime mosse di mercato in vista della prossima stagione. I colpi da mettere a referto non sono pochi, soprattutto i visti i tanti addii nel reparto offensivo. Allegri però non attende acquisti solo in quel reparto e per il centrocampo, oltre all'ormai solito nome Pogba, è spuntato quello di Kouadio Koné, in forza al Borussia Monchegladbach, proprio come Zakaria.

Nella zona mediana del campo i bianconeri hanno Locatelli, Zakaria, McKennie, Rabiot, Arthur e il giovane Miretti più vari giocatori rientranti dai prestiti come Ramsey o Fagioli. Ci sono dubbi sul pacchetto di centrocampisti a cui Max Allegri affiderà la manovra nella prossima stagione e la sensazione è che qualche colpo ci sarà e molto dipenderà dalle occasioni di mercato.

La storia e la carriera di Kouadio Kone

FBL-FRA-LIGUE1-TOULOUSE-NANTES
Koné al Tolosa / FRED SCHEIBER/GettyImages

Nato il 17 maggio 2001 a Colombes, 10 km a nord di Parigi, Kouadio Koné è un centrocampista centrale di 185 centimetri che già vanta una discreta esperienza. L'esordio assoluto tra i grandi è datato 24 maggio 2019, nell'ultima giornata di Tolosa-Dijon, appena maggiorenne; poi la stagione 2019-20 in cui iniziava a giocare titolare è stata interrotta dal Covid ed è culminata con la retrocessione.

In Ligue 2 si è reso protagonista sempre con la maglia del Tolosa: terzo posto e promozione sfiorata nello spareggio contro il Nantes. A gennaio di un anno fa il Gladbach ha investito su di lui, lasciandolo in prestito al Tolosa e abbracciandolo la scorsa estate. In Germania è arrivato un giocatore pronto, quasi completo, che ha sorpreso in più di un'occasione.

Le caratteristiche e il ruolo di Koné

Il suo valore di mercato, dal primo luglio 2021, è cresciuto del 114% toccando i 15 milioni e la sensazione è che possa salire ancora. Kouadio Koné non è un centrocampista standard, con qualche peculiarità e qualche difetto. A 21 anni, infatti, sembra avere tutto per diventare completo e forte nel suo ruolo. Dal punto di vista delle capacità fisiche ha mostrato un atletismo da grande giocatore, corre tanto e ha una forza nelle gambe che gli permette di lasciare sul posto l'avversario.

FBL-GER-CUP-MOENCHENGLADBACH-BAYERN MUNICH
FBL-GER-CUP-MOENCHENGLADBACH-BAYERN MUNICH / INA FASSBENDER/GettyImages

È molto abile nella protezione della palla e sa andare via nello stretto. Tra le caratteristiche principali c'è il dribbling, che non ha mai paura di eseguire in ogni zona e situazione del campo. È tra i migliori della Bundes per falli subiti (fbref.com), ma non figura nemmeno tra i primi dieci per dribbling completati (segno che deve gestire e migliorare questa sua caratteristica). Sembra un giocatore box to box ma recupera meglio palloni e sa inserirsi meglio di come si muove in regia. Per lui potrebbe essere perfetta la posizione di mezz'ala, anche se in quest'anno di Bundes ha dimostrato di poter fare la differenza anche come interno in un centrocampo a due.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit