Roma

Chi è Gonçalo Ramos: caratteristiche tecniche e profilo dell'obiettivo della Roma

Andrea Gigante
Gonçalo Ramos
Gonçalo Ramos / Gualter Fatia/GettyImages
facebooktwitterreddit

Con la stagione entrata ormai nel suo rush finale, in casa Roma è già tempo di pensare al prossimo anno. Naturalmente, a guidare i giallorossi ci sarà ancora José Mourinho che, grazie all'aiuto di Tiago Pinto, ha intenzione di rinforzare la rosa per poter competere su livelli ancora più alti.

Lo Special One e il direttore sportivo stanno guardando ancora una volta in Portogallo, loro Paese di origine nonché fucina di grandi talenti. Secondo diverse testate, l'ultimo nome di moda negli uffici di Trigoria è quello di Gonçalo Ramos, attaccante classe 2000 in forza al Benfica.

Sul talento che in questa stagione ha segnato 8 gol tra campionato e Champions League c'è l'interesse di diversi club, ma la presenza di Mourinho potrebbe dare ai giallorossi una corsia preferenziale. Andiamo allora a conoscere meglio Ramos, il nuovo obiettivo della Roma.

La carriera di Gonçalo Ramos

SL Benfica v Vitoria Guimaraes SC - Liga Portugal Bwin
Gonçalo Ramos / Zed Jameson/MB Media/GettyImages

Gonçalo Matias Ramos nasce il 20 giugno 2001 a Olhão, un piccolo paesino che affaccia direttamente sull'Oceano Atlantico. Come ogni bambino portoghese che si rispetti inizia subito a giocare a pallone e in tenera età entra nell'Olhanense, la squadra locale.

Lì, viste le sue qualità tecniche fuori dal comune, viene schierato soprattutto come mezzala. Talvolta lo troviamo proposto come trequartista con il compito di ispirare le punte. Tuttavia le sue doti realizzative non possono essere ignorate e quando il Benfica lo ingaggia nel 2013 inizia a giocare più vicino alla porta.

Con le Aquile attraversa tutto il settore giovanile, facendosi sempre notare grazie ai suoi gol. I suoi sforzi vengono ricompensati con l'esordio tra i professionisti: è il 2019 quando Ramos viene mandato nella mischia per decidere l'incontro tra la squadra B del Benfica e quella del Braga in un match valido per la seconda serie portoghese. Parallelamente il classe 2001 inizia a dominare anche a livello europeo. Nella UEFA Youth League di quell'anno mette infatti a segno 8 reti, portandosi a casa il titolo di capocannoniere (a pari merito con Piccoli dell'Atalanta).

Il 21 luglio 2020 debutta in Primeira Liga, subentrando a Pizzi nella gara casalinga contro il Desportivo das Aves. L'attaccante ci mette pochi minuti per segnare una doppietta nel 4-0 finale. Come scrive il portale Noticias ao Minuto, "il ragazzo ha impartita una vera lezione (di efficacia, di lettura) ad attaccanti più grandi come Carlos Vinícius , Dyego Sousa e Seferovic".

Quest'anno Gonçalo Ramos ha vissuto la stagione della consacrazione: non solo è entrato in pianta stabile nelle rotazioni della prima squadra, ma ha anche firmato il rinnovo di contratto con il Benfica fino al 2026. A livello realizzativo ha messo a segno 7 gol in campionato, ma la rete che gli resterà più a lungo nel cuore è quella rifilata al Liverpool ad Anfield in Champions League.

Ruolo e caratteristiche tecniche

In patria Gonçalo Ramos viene paragonato a un altro giovane che si è messo in mostra nel Benfica: Joao Felix. Come l'attaccante dell'Atletico Madrid, ama infatti giocare da seconda punta e svariare su tutto il fronte offensivo, riuscendo lo stesso ad arrivare lucido in zona gol.

Naturalmente, vista la giovane età deve ancora migliorare nella gestione delle forze e nelle scelte nei momenti cruciali: tutte cose che si imparano con l'esperienza. Grazie al suo fiuto del gol può essere impiegato anche come prima punta, ma viste le caratteristiche complessive è sarebbe meglio farlo giocare in un tandem offensivo.

La domanda però sorge spontanea: cosa può dare alla Roma? Qualora il suo passaggio in giallorosso avesse luogo, Ramos svolgerebbe il ruolo del vice-Abraham o, in casi di emergenza, potrebbe perfino giocare di fianco all'attaccante inglese.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit