Chi è Gianluca Ferrero: il profilo del prossimo presidente della Juventus

La redazione di 90min
Juve
Juve / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La serata di ieri, in casa Juventus, ha condotto a uno scossone non del tutto inatteso - in senso assoluto - ma tale da scatenare un logico impatto mediatico, considerate le dimissioni in blocco del CdA e la fine dell'era targata Andrea Agnelli. In seguito alle dimissioni del presidente bianconero, in aggiunta a quelle di Nedved e Arrivabene, non si sono fatte attendere voci e indiscrezioni su quello che sarebbe divenuto, poi, il sostituto dello stesso Agnelli come patron: dopo il ritorno del profilo di Alessandro Nasi, già citato nei mesi scorsi, la scelta dell'azionista Exor si è orientata su Gianluca Ferrero.

Sarà lui, dunque, il profilo indicato da Exor come nuovo presidente nel corso della prossima Assemblea del CdA, in programma il 18 gennaio 2023. In attesa di conoscere i prossimi passi, in questo delicato periodo di transizione, occorre dunque capire chi sia Gianluca Ferrero e quale sia l'impronta che, di conseguenza, potremmo immaginare sulla società bianconera.

Non si tratta di una scelta tale da assecondare le spinte della tifoseria, sull'onda di romantici revival o proclami sul DNA bianconero, ma di una figura chiave: il profilo è insomma quello di un tecnico che si troverà a gestire situazioni delicate su più fronti, pensando da un lato al bilancio e dall'altro alle grane giudiziarie con cui il club è alla presa.

Chi è Gianluca Ferrero

Gianluca Ferrero, torinese classe 1963, è stato indicato da Exor poché in possesso della "significativa esperienza e le necessarie competenze tecniche, nonché una genuina passione per la società bianconera , che lo rendono la persona più qualificata per ricoprire questo ruolo" (citando la nota ufficiale).

Come si traduce tutto questo? Laurea a pieni voti in Economia e Commercio conseguita a Torino nel 1988 e una carriera dedicata alla holding Dicembre e alla famiglia Agnelli, col suo studio di dottore commercialista. Gli altri incarichi di Ferrero, riporta Il Sole 24 ore dopo l'indicazione ufficiale di Exor, comprendono posizioni in Biotronik Italia, Praxi Intellectual Property., P. Fiduciaria, Emilio Lavazza Sapa, Gedi Gruppo Editoriale, Nuo e Lifenet, Fenera Holding, Italia Independent. Da sottolineare in particolare il ruolo di presidente del collegio sindacale di Fincantieri e Luigi Lavazza.

Ferrero, inoltre, è vicepresidente del consiglio di amministrazione della Banca del Piemonte ed è parte del CdA di Italia Independent Group, di Lol srl e di Pygar srl. Dopo l'individuazione di Maurizio Scanavino come DG, dunque, ecco un nuovo profilo con cui i tifosi bianconeri dovranno iniziare a familiarizzare, in attesa ovviamente di quelle che saranno le scelte sul fronte sportivo (e di nomi che possano ingolosire maggiormente la piazza, una volta passata la tempesta).

facebooktwitterreddit