Serie A

Chi ci guadagna tra Inter e Roma nell'eventuale scambio tra Florenzi e Perisic?

Omar Abo Arab
Perisic e Florenzi in un Roma-Inter 2015/16
Perisic e Florenzi in un Roma-Inter 2015/16 / Anadolu Agency/Getty Images
facebooktwitterreddit

Dalle colonne di Repubblica è arrivata l'indiscrezione di un possibile scambio di mercato tra Roma e Inter che, visti gli interpreti eventualmente coinvolti, avrebbe del clamoroso: Alessandro Florenzi in nerazzurro, con Ivan Perisic a percorrere la strada inversa e vestirsi di giallorosso. Un'operazione che stando a quanto riportato dal quotidiano sarebbe stata "impostata" da José Mourinho con Tiago Pinto: lo Special One vorrebbe mettere sù un instant team (e a confutare la tesi c'è l'acquisto dell'esperto Rui Patricio per la porta, oltre a Granit Xhaka per il centrocampo) con il croato che sarebbe perfetto come esterno sulla sinistra, dove il solo Mkhitaryan non può bastare.

Ivan Perisic
Perisic con la Croazia a Euro 2020 / Paul Ellis - Pool/Getty Images

Dall'altra parte Alessandro Florenzi, che considera chiusa la sua esperienza alla Roma dopo che il Paris Saint Germain ha scelto di non riscattarlo, sarebbe il candidato perfetto per sostituire Achraf Hakimi nello scacchiere tattico di Simone Inzaghi. Economicamente, per Roma e Inter, sarebbe un'operazione alla pari visto che sia Florenzi che Perisic guadagnano circa 4 milioni di euro e sono valutati entrambi circa 10. Ma chi ci guadagnerebbe di più dal punto di vista tecnico?

Alessandro Florenzi
Alessandro Florenzi, campione d'Europa con l'Italia / GES-Sportfoto/Getty Images

Probabilmente la Roma con Ivan Perisic, e il motivo è piuttosto semplice. Il croato fa delle folate offensive una sua peculiarità, ma con Antonio Conte ha imparato anche a dare il suo contributo in fase difensiva. Più o meno lo stesso discorso di Alessandro Florenzi, che però sembra aver perso quella propulsione che lo aveva caratterizzato sotto la gestione Spalletti. Quella che lo aveva portato ad essere uno dei migliori esterni del campionato, almeno fin quando non sono arrivati il doppio infortunio e le incomprensioni con Fonseca e la piazza romanista che l'hanno portato all'addio. Questo è, sulla carta, ma sarà sempre il campo a confermare, o smentire, tutte queste considerazioni.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit