Premier League

Il Chelsea è in vendita: prima offerta per Abramovich

Alessio Eremita
Roman Abramovich
Roman Abramovich / BEN STANSALL/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nelle prossime ore Roman Abramovich riceverà un'offerta per l'acquisto del Chelsea. Come riportato dal tabloid Sun, un consorzio svizzero-americano capitanato da Todd Boehly e Hansjorg Wyss metterà sul tavolo la prima proposta ufficiale da 2,3 miliardi di euro che verrà valutata dall'oligarca russo, il quale ha fretta di cedere le quote societarie per evitare sanzioni dovute al suo rapporto con Vladimir Putin. A tal proposito si è espresso il direttore generale della Premier League, Richard Masters: "Si tratta della decisione giusta. Roman è giunto alla giusta conclusione, perché è insostenibile questa situazione alla luce degli attuali eventi. È un bene per tutti, a cominciare dai tifosi, così da ristabilire certezza nel club".

Luton Town v Chelsea: The Emirates FA Cup Fifth Round
Chelsea / Michael Regan/GettyImages

Anche il tecnico Thomas Tuchel ha accolto benevolmente la notizia: "Il Chelsea è forte e resterà un club forte. Il nostro proprietario venderà a un gruppo solido per garantire che il Chelsea resti ai più alti livelli. Amo questo club così come lavorare in Inghilterra, e spero di continuare. Sono abituato a convivere con l'incertezza, anche se devo riconoscere che questo è un momento davvero particolare". Ma chi sono i diretti interessati? Boehly possiede la squadra di baseball LA Dodgers, Wyss invece è un milionario svizzero che si occupa del settore medico-sanitario.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit