Juventus

Una brutta Juve travolta 4-0 dal Chelsea a Stamford Bridge. Contro-lezione di Tuchel ad Allegri

Antonio Parrotto
Chelsea-Juve
Chelsea-Juve / Robin Jones/GettyImages
facebooktwitterreddit

E' terminata la sfida tra Chelsea e Juventus valida per la quinta giornata dei gironi di Champions League. Vittoria per 4-0 del Chelsea contro la Juventus. Non c'è stata storia, con i Blues che hanno dominato dal primo all'ultimo minuto. Un Chelsea che ha dimostrato un atteggiamento migliore rispetto ai bianconeri, apparsi deconcentrati e poco sul pezzo. Il Chelsea ci ha creduto sin dall'inizio e ha vinto grazie ai gol di Chalobah, James, Hudson-Odoi e Werner nel finale. Una sola grande occasione bianconera, con Morata, sull'1-0: gran salvataggio quasi sulla linea di Thiago Silva. Per vincere il girone la Juve dovrà battere lo Zenit con un risultato migliore rispetto a quello del Chelsea.

La chiave tattica di Chelsea-Juventus

L'aspetto mentale è stato fondamentale, perché il Chelsea ha avuto il giusto atteggiamento, la Juventus no. La chiave tattica però è stata soprattutto la grande aggressività dei Blues, che hanno alzato i ritmi, soprattutto nel secondo tempo (ma molto bene avevano fatto nel primo) chiudendo poi la sfida in 3 minuti, dal 55' al 58' con i gol del 2-0 e del 3-0. Sulle corsie esterne, con James in particolare ma anche sulla sinistra con Hudson-Odoi e Chilwell, i Blues hanno stravinto la partita.

La giocata della partita Chelsea-Juventus

La miglior giocata è quella che ha portato al tris Blues firmato da Hudson-Odoi. Azione avvolgente del Chelsea. Loftus-Cheek nel traffico per Hudson-Odoi che ha battuto ancora Szczesny con una conclusione imparabile, da pochi passi. Male la difesa della Juventus, apparsa troppo statica e soprattutto poco reattiva, come in altre circostanze del match.

Il migliore in campo di Chelsea-Juventus: James voto 7,5

Reece James, voto 7,5 - Grandissima prova da parte dell'esterno destro che fa ammattire letteralmente la difesa della Juventus, mettendo in gravi difficoltà Rabiot e Alex Sandro che sulla loro corsia ci capiscono veramente poco. James si toglie anche il lusso del primo sigillo europeo, dopo le 4 marcature in Premier League.

Callum Hudson-Odoi, Reece James
Callum Hudson-Odoi, Reece James / Mike Hewitt/GettyImages

Il tabellino di Chelsea-Juventus

Reti: 25′ Chalobah, 55′ James, 58′ Hudson-Odoi, 94' Werner (C)

Chelsea (3-4-3): Mendy; Chalobah, Thiago Silva, Rudiger; James, Kante (37’Loftus-Cheek), Jorginho (76′ Saul Niguez), Chilwell (71′ Azpilicueta); Ziyech, Pulisic (71′ Werner), Hudson-Odoi (76′ Mount). All. Tuchel. A disp. Kepa, Bettinelli, Alonso, Christensen, Lukaku, Barkley, Sarr

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (80′ De Winter), Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; McKennie, Locatelli (67′ Arthur), Bentancur (59′ Dybala), Rabiot; Chiesa (80′ Kulusevski), Morata (67′ Kean). All. Allegri. A disp. Pinsoglio, Perin, Rugani

Arbitro: Jovanović (SRB)

Ammonito: 23′ Cuadrado

Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit