Champions League

Che spettacolo all'Etihad! Il City batte il Real 4-3

Andrea Gigante
Manchester City - Real Madrid
Manchester City - Real Madrid / Soccrates Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Calcio spaziale all'Etihad Stadium! Nella semifinale di andata di Champions League, il Manchester City batte 4-3 il Real Madrid, ma le due squadre ci regalano una delle partite più emozionanti e coinvolgenti degli ultimi anni, una di quelle gare che vorresti non finissero mai.

Ad aprire le danze ci pensa Kevin De Bruyne che, dopo neanche due minuti di gioco, colpisce di testa su cross di Mahrez e batte il connazionale Courtois. Passa pochissimo tempo e la banda di Pep Guardiola si porta sul +2: stavolta è Gabriel Jesus a mettere il proprio nome sul tabellino dei marcatori. I Citizens sembrano in pieno possesso della partita ma sprecano occasioni su occasioni e questo contro i Blancos è un errore mortale. Prima della fine del primo tempo, il Real dimezza le distanze grazie al solito Karim Benzema che segna un gol pazzesco: al volo di sinistro, su traversone di Mendy, con Zinchenko alle calcagna.

Gabriel Jesus
Gabriel Jesus / Visionhaus/GettyImages

Nella ripresa, è ancora il Manchester City a tenere in mano il pallino del gioco e, poco dopo il palo colpito da Mahrez, Phil Foden insacca di testa il pallone del 3-1. Discorso chiuso? Neanche per scherzo!

Passano pochi minuti e Vinicius Jr manda al bar Fernandinho con un velo, involandosi verso la porta. Il brasiliano percorre 50 metri palla al piede e batte Ederson, riaprendo i giochi. Ad aggiungere carne al fuoco ci pensa Bernardo Silva che al 74' approfitta di una dormita generale della retroguardia dei Blancos e buca Courtois con un sinistro forte e angolato sul suo palo.

Karim Benzema
Il cucchiaio di Benzema / James Williamson - AMA/GettyImages

Quando il gioco si fa duro, i campioni iniziano però a giocare. Con il Real Madrid che sembrava ormai esausto, è ancora Benzema a prendersi la squadra sulle spalle. A dieci dal termine l'arbitro Kovacs (autore di una prova magistrale) assegna il rigore per le merengues a causa di un fallo di mano di Laporte. Dal dischetto va Karim The Dream che scucchiaia il pallone e ci fa letteralmente sobbalzare dalla poltrona.

Al termine dei 3' di recupero, la partita si conclude ma restano le emozioni di una gara incredibile. La classe di Benzema, le verticalizzazioni di De Bruyne, i dribbling di Jesus e Vinicius, per non parlare delle geometrie di Modric e la dominanza di Rodri: quanto è bello il calcio!

Serate così magiche ce le sa regalare solo la Champions League. Adesso non ci resta che segnare sul calendario il 4 maggio, giorno in cui Real e City si giocheranno al Bernabeu l'approdo in finale.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit