Cessione Sampdoria: 14 dicembre data chiave, offerta Merlyn Partners non convince

Simone Catanzaro
UC Sampdoria
UC Sampdoria / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Sampdoria potrebbe presto cambiare proprietà. Lo riferisce l'edizione di Genova de La Repubblica, secondo la quale il fondo Merlyn Partners rappresentato da Alessandro Barnaba avrebbe manifestato un interesse nei confronti del club blucerchiato. Il fondo con sede in Lussemburgo è già noto nell'ambiente calcistico, in quanto detiene le quote di maggioranza del Lille.
Al momento non è ancora nota la crifra dell'offerta, ma sarebbe comunque inferiore ai 33 milioni di euro previsti dal trust e che metterebbero a posto Ferrero con i creditori di Farvem ed Eleven Finance.

Il motivo di un'offerta al ribasso sarebbe dovuto al fatto che i nuovi proprietari sarebbero disposti a investire nella Sampdoria, risanandone i debiti e sistemando la situazione finanziaria. Occorre quindi un impegno duraturo e costante verso il club, con risorse non indifferenti e quindi l'offerta per l'acquisizione deve per forza di cosa essere bassa. Tutte queste motivazioni devono avere il placet finale di Ferrero, senza la cui autorizzazione l'operazione non andrà in porto.

Il fondo Merlyn Partners non sarebbe però l'unico soggetto interessato alla Sampdoria, in quanto anche il fondo guidato da James Pallotta rimane in corsa per l'acquisizione del club. Rispetto al fondo lussemburghese, quello dell'ex presidente della Roma è ancora in fase di due diligence e di revisione dei conti ma visto il momento di stallo nella trattativa tra Ferrero e Barnaba non è ancora detta l'ultima parola.

Nei prossimi giorni si saprà sicuramente qualcosa in più, con una data segnata in rosso sul calenario: 14 dicembre, giorno in cui si terrà l'assemblea degli azionisti del club blucerchiato per l'aumento di capitale. C'è chi sostiene che tale operazione possa essere finanziata dal fondo Merlyn, e in questo caso non avverrebbe un vero e proprio passaggio di quote ma più semplicemente un ingresso del fondo all'interno del CdA. L'aumento di capitale, però, non garantirebbe il sostentamento e la messa in sicurezza del club nel lungo periodo, per questo sarà necessario un passaggio delle quote di maggioranza che garantisca l'immissione di liquidità e di nuove risorse all'interno delle casse societarie.

facebooktwitterreddit