Inter

Cessione Inter: giallo su ruolo di Goldman Sachs. E spunta Vivek Ranadivé

Stefano Bertocchi
Vivek Ranadivé
Vivek Ranadivé / Ezra Shaw/GettyImages
facebooktwitterreddit

Le voci su un possibile cambio di proprietà dell'Inter continuano a susseguirsi e secondo Tuttosport c'è un possibile compratore: si tratta del co-proprietario della squadra di basket Nba dei Sacramento Kings, Vivek Ranadivé, 64enne ingegnere di origine indiana e fondatore di numerose aziende nel settore dell’informatica.

Steven Zhang
Steven Zhang / Francesco Pecoraro/GettyImages

Nella giornata di giovedì è andata in scena a Milano una riunione tra alcuni emissari di Goldman Sachs (advisor del club e di Suning) e i manager nerazzurri per riaggiornare il cosiddetto “teaser” - ovvero una documentazione con dati riservati - che circola in ambito finanziario ormai da due anni. La banca statunitense lo aveva redatto per gli investitori del bond da 415 milioni emesso a gennaio 2022 e, stando a quanto risulta a La Gazzetta dello Sport, resta sempre finalizzato alla ricerca di un socio di minoranza per gli Zhang.

Da un lato rimbalza quindi ancora la voce di un mandato concesso alla banca americana dalla famiglia Zhang per la cessione del club nerazzurro per 1,2 miliardi di euro; dall’altro, invece, Suning ribadisce che si tratta semplicemente della solita richiesta formulata da tempo alla banca d’affari statunitense di individuare possibili soci di minoranza.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit