Champions League

Ceferin, che attacco a Juventus, Real e Barcellona: "Contento se lasciassero la UEFA"

Omar Abo Arab
Aleksander Ceferin, presidente UEFA
Aleksander Ceferin, presidente UEFA / Anadolu Agency/Getty Images
facebooktwitterreddit

Aleksander Ceferin, presidente UEFA, ha parlato ai microfoni di Der Spiegel, riservando ancora un pesante attacco alla Superlega, in particolar modo a Juve, Real Madrid e Barcellona, le tre squadre che ancora ne fanno parte.

Real Madrid v Zalgiris Kaunas - Turkish Airlines EuroLeague
Florentino Perez / Anadolu Agency/Getty Images

"Juve, Real Madrid e Barcellona? Non mi dispiacerebbe se se ne andassero dalla Uefa. È molto divertente che vogliano creare una nuova competizione e allo stesso tempo vogliano giocare in Champions League quest'anno. Questi signori hanno cercato di uccidere il calcio, hanno dei manager semplicemente incompetenti". Su Florentino Perez, altro grande nemico di Ceferin: "Florentino Perez si lamenta e dice che il club può sopravvivere solo con una Superlega e poi provare a ingaggiare Kylian Mbappé per180 milioni di euro" si legge su calciomercato.com.

"Mondiale ogni due anni? Semplicemente p​ossiamo decidere di non partecipare. Per quanto mi riguarda potranno andarci i sudamericani. A me non è stato comunicato nulla, non c'è stata nessuna telefonata, non ho ricevuto lettere o altro. L'ho solo letto sui media". La chiosa di Ceferin è sulla possibilità di un terzo mandato alla guida della UEFA: "Terzo mandato? ​Sì, mi piace questo lavoro, anche se è più stressante di quanto pensassi. Io però amo il calcio e in questo momento la mia vita è semplicemente fantastica".


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit