Milan

Cardinale e le mosse per il Milan: in agenda c'è il rinnovo di Pioli. Il punto

Stefano Bertocchi
Stefano Pioli
Stefano Pioli / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Come circolato nelle scorse ore, Gerry Cardinale sta progettando il rientro a Milano con un'agenda piena di impegni. Il patron del Milan potrebbe far tappa nel capoluogo lombardo per assistere alla doppia sfida di Champions League contro il Chelsea e a quella di campionato con la Juve, con i temi dei rinnovi e del nuovo stadio che rappresentano le priorità.

Stefano Pioli
Stefano Pioli / Gabriele Maltinti/GettyImages

Per quanto riguarda i prolungamenti, servirà trovare una quadra anche su quello di Stefano Pioli. Il tecnico andrà infatti in scadenza a giugno, ma nel suo accordo è presente un'opzione per il rinnovo fino al 2024 che difficilmente non verrà esercitata visti gli ottimi segnali dell'ultima stagione e la vittoria dello scudetto. "L'anno scorso, la firma del tecnico era arrivata a novembre. Quest'anno è ipotizzabile che possa servire qualche settimana in più, anche in virtù delle tante novità. Non si modificherà la sostanza. Oggi, il Milan e il tecnico vogliono continuare insieme", assicura Calciomercato.com.

"Al Milan mi sento a casa e quando uno si sente a casa non vorrebbe prendere in considerazione altro. Abbiamo ancora tante cose da fare ma non sono assolutamente preoccupato per il mio contratto né per il mio futuro", le recenti parole dello stesso Pioli rilasciate a margine del premio Nereo Rocco.

facebooktwitterreddit