Canada eliminato, si riapre il Gruppo E: cos'è successo oggi al Mondiale

La redazione di 90min
Abdelhamid Sabiri, eroe del Marocco
Abdelhamid Sabiri, eroe del Marocco / Stu Forster/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dalla caduta del Belgio contro il Marocco alla piccola impresa del Costa Rica contro il Giappone, passando per la vittoria della Croazia sul Canada e il pareggio tra Spagna e Germania. Oggi sono scese in campo le nazionali dei Gruppi E e F del Mondiale 2022 in corso di svolgimento in Qatar. Vediamo cosa è successo nel dettaglio.

La caduta del Giappone riapre il Gruppo E

Dopo la vittoria contro la Germania, il Giappone spreca il clamoroso match point contro il Costa Rica. I giapponesi perdono di misura, un risultato inatteso e che rimette tutti in gioco nel girone, con tanto di ringraziamento della Germania che ha rischiato di chiudere in anticipo la sua avventura in Qatar. Il Giappone non può neanche recriminare su qualche conclusione a rete, vista la difficoltà a superare il muro imposto dai costaricani, per il resto ci ha pensato Keylor Navas a neutralizzare i pochi palloni passati dalle sue parti. Decisivo per il Costa Rica il gol di Fuller al minuto numero 81.

Il tonfo a sorpresa del Belgio

Per anni ha occupato la prima posizione del Ranking per non si sa quale strano motivo (in realtà c'è una spiegazione eh). La generazione d'oro del Belgio non è riuscita a vincere nulla in questi anni e ora rischia grosso anche in Qatar. La nazionale belga infatti perde a sorpresa contro il Marocco per due reti a zero. Tra i protagonisti della nazionale marocchina c'è Sabiri: il trequartista della Sampdoria (con un futuro incerto in blucerchiato a causa delle diverse esclusioni) sblocca il risultato su punizione, poi messo al sicuro da Aboukhlal in pieno recupero. Nel Belgio si rivede Romelu Lukaku, gettato nella mischia nella ripresa per cercare la rete del pareggio, senza successo.

Il Canada dalla storia al crollo

Un minuto di gioco della seconda partita del Gruppo F per entrare nella storia, poi il crollo totale. È Davies a realizzare la prima rete nella storia del Canada in un Mondiale. Ci mette poco più di 60 secondi contro la Croazia. Ma il resto della partita diventa un monologo croato. La nazionale europea infatti ribalta il risultato in maniera netta portando a casa la vittoria per 4-1: doppietta di Kramaric e reti di Livaja e Mayer. Canadesi eliminati dalla Coppa del Mondo con una giornata ancora da disputare, croati in piena corsa per il passaggio del turno.

La rivincita dei centravanti

In una partita tutto sommato piacevole, nel big match tra Spagna e Germania escono fuori centravanti. Le due nazionali si presentano senza una prima vera punta, optando per il falso nove per non dare punti di riferimenti alle difese avversarie. Alla fine però sono gli ingressi in campo di Morata per la Spagna e Fullkrug per la Germania. Il match lo sblocca nella ripresa l'ex calciatore della Juventus con un tocco morbido in anticipo sul difensore su cross dalla sinistra di Jordi Alba; il pareggio lo firma il centravanti tedesco con una conclusione secca in diagonale sotto l'incrocio dei pali. Finisce 1-1.

facebooktwitterreddit