Calciomercato

Gran bagarre per Messias. Il Crotone detta le condizioni: Torino avanti, il Milan c'è ma a una condizione

Antonio Parrotto
Junior Walter Messias
Junior Walter Messias / Gabriele Maltinti/Getty Images
facebooktwitterreddit

Ore molto importanti per il futuro di Junior Walter Messias. Il suo Crotone è retrocesso in Serie B ma lui, dopo i 9 gol realizati nella passata stagione, la sua prima in A, sa benissimo che continuerà a giocare nella massima serie.

Messias ha dimostrato di meritarlo sul campo. E il Crotone lo vuole cedere ma solo a titolo definitivo e non in prestito. Oggi il ds Beppe Ursino volerà a Milano e inizierà una serie di colloqui per capire la fattibilità della cessione di Messias.

Wlater Junior Messias
Wlater Junior Messias / Maurizio Lagana/Getty Images

Al momento sembrano esserci 5 squadre sulle tracce del giocatore: Milan, Torino, Napoli, Fiorentina e Sassuolo. E Ursino è stato chiaro. Queste le sue parole a Lady Radio: "Sì, negli ultimi giorni c’è stato mezzo interessamento della Fiorentina, adesso però non so cosa succederà nei prossimi giorni: ci sono anche altre 3-4 squadre sul giocatore. Sicuramente il giocatore si muoverà a titolo definitivo e non in prestito, le squadre che lo vogliono devono muoversi subito e andare al sodo: Messias è bravissimo e può ricoprire tanti ruoli". Al momento, secondo calciomercato.com, Messias è un'idea del Milan ma a spingere con forza è il Torino. Oggi incontro con il Crotone che chiede 10 milioni di euro (il Milan può accelerare in caso di uscita di Castillejo). Sullo sfondo gli altri club.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di calciomercato.

facebooktwitterreddit