Calciomercato Milan

Dalot e Brahim Diaz spingono per restare al Milan: le possibili formule per convincere United e Real

Stefano Bertocchi
L'abbraccio tra Brahim Diaz e Diogo Dalot
L'abbraccio tra Brahim Diaz e Diogo Dalot / Emilio Andreoli/Getty Images
facebooktwitterreddit

Diogo Dalot e Brahim Diaz ancora al Milan? È uno scenario possibile, secondo La Gazzetta dello Sport. I due giocatori non sono considerati incedibili dai rispettivi club, Manchester United e Real Madrid, che ovviamente però non hanno la minima intenzione di regalarli a nessuno.

Brahim Diaz, Diogo Dalot
L'esultanza di Dalot e Brahim Diaz / Emilio Andreoli/Getty Images

Sul fronte che riguarda il terzino, dopo il muro innalzato all'inizio, i Red Devils hanno cambiato l'atteggiamento che sembra essere diventato ora più possibilista. La volontà del portoghese sarebbe quella di proseguire la sua avventura a Milano e gli inglesi ne hanno preso atto, anche se non ci sono ancora discorsi di prezzo: un nuovo prestito, magari con annesso diritto o obbligo di riscatto, potrebbe essere la formula giusta.

Sembra invece più semplice la trattativa con il Rea Madrid per Brahim Diaz, visti anche i buoni rapporti tra i due club. Anche lo spagnolo spinge per la permanenza in rossonero, ma vorrebbe una formula che diversa rispetto al passato. Il Milan si accontenterebbe di un prestito biennale con diritto di riscatto a 20 milioni di euro, ma secondo la rosea i Blancos chiederanno una cifra più alta oppure obbligare i rossoneri a riscattare il giocatore nel 2023.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità. 

facebooktwitterreddit