Calciomercato Juventus

Da Locatelli a Chiesa: la Juventus nei prossimi 2 anni avrà oltre 150 milioni di euro di riscatti da pagare

Niccolò Mariotto
Manuel Locatelli
Manuel Locatelli / Marco Canoniero/Getty Images
facebooktwitterreddit

Quello che si è concluso poco meno di 7 giorni fa è stato un mercato estivo al risparmio per la Juventus tra Covid-19, ringiovanimento della rosa e taglio del monte ingaggi della squadra.

Dirigenza della Juventus
Dirigenza della Juventus / Nicolò Campo/Getty Images

I bianconeri hanno rimandato al prossimo anno gli importanti investimenti un po' perché la situazione economica attuale è quella che è e un po' perché nei prossimi anni i pagamenti post-datati di giocatori saranno tanti e porteranno via importanti risorse economiche (stiamo parlando di 150 milioni di euro per i prossimi 2 anni di cui circa 120 garantiti).

La Juventus a partire dalla prossima estate dovrà sborsare 50 milioni di euro per l'obbligo di riscatto di Federico Chiesa dalla Fiorentina, altri 38 milioni per l'obbligo di riscatto condizionato entro il 2023 di Moise Kean dall'Everton, 37.5 milioni per l'obbligo di riscatto di Manuel Locatelli dal Sassuolo e 35 milioni di euro per l'eventuale riscatto di Alvaro Morata dall'Atletico Madrid.

Federico Chiesa
Federico Chiesa / Nicolò Campo/Getty Images

Alla luce di tutte queste spese, la Juventus in vista della prossima finestra di mercato estiva farà tutti i ragionamenti del caso: la tentazione di spendere è tanta ma servirà necessariamente testa ed un certo equilibrio.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

facebooktwitterreddit