Cagliari

Il Cagliari sogna il nuovo stadio: i dettagli del progetto

Alessio Eremita
Unipol Domus
Unipol Domus / Enrico Locci/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il progetto del Cagliari è chiaro: demolire il vecchio stadio Sant'Elia per costruire un nuovo impianto sportivo entro il 2025. Insieme al gruppo Costim, holding industriale che si occupa di opere legate alla rigenerazione urbana, la società sarda ha ufficializzato oggi le firme. Per la realizzazione della struttura arriveranno proventi da Comune e Regione pari a 40 milioni di euro, per un totale di 130 milioni di euro. Le quote saranno così suddivise: il 60% al Cagliari, il 40% alla Costim. I tempi, tuttavia, sono slittati a causa sia dell'incremento dei prezzi delle materie prime sia della guerra tra Russia e Ucraina.

Tommaso Giulini president
Tommaso Giulini / Marco Canoniero/GettyImages

Ecco le dichiarazioni del presidente rossoblù Tommaso Giulini in conferenza stampa: "Contavamo di presentare il progetto definitivo entro fine febbraio. Ma abbiamo dovuto ricalcolare tutto per la crescita dei prezzi di calcestruzzo, alluminio e acciaio. Ad aggravare la situazione anche i fatti di questi giorni. Ora il mese di maggio sarà cruciale: in senso sportivo e per la realizzazione dello stadio. Un’intesa che diventa la società veicolo a cui auspicabilmente sarà affidata la realizzazione del nuovo stadio. Occorrono però 30mila posti e noi ci muoveremo in questa direzione partendo dalla capienza iniziale di 25mila, con la possibilità di estendere l’ingresso a 30mila spettatori".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit