Cagliari, Di Francesco: "Sassuolo nel mio cuore, ma saremo avversari. Formazione? Ho ancora dubbi"

Il Cagliari, ma soprattutto il suo (nuovo) allenatore Eusebio Di Francesco, è pronto a partire nonostante l'attesa di rinforzi dal mercato. Si comincia in casa del Sassuolo di De Zerbi, proprio la squadra da cui Di Francesco ha cominciato la sua carriera tra i grandi.

Per 90' saremo avversari - ha spiegato il tecnico -. Ci aspettano 38 esami, uno per giornata. Quello di domani è importante per avere un impatto positivo da parte della squadra. Abbiamo avuto poco tempo per lavorare insieme, non vuole essere un alibi, ma è vero che ci vorrà ancora un po’ per assimilare determinati concetti; sono comunque contento dell'entusiasmo che i ragazzi hanno messo negli allenamenti. C'è bisogno di grande motivazione per cominciare bene”.

Sugli avversari: “Affrontiamo un Sassuolo che dispone di una rosa completa e che lavora insieme da parecchio tempo. L'anno scorso gli emiliani sono stati la seconda squadra del campionato per possesso palla, un dato eloquente. Noi opponiamo la nostra organizzazione, che come detto necessità di tempi di apprendimento ma mettiamo anche determinazione e voglia di fare la partita. Dobbiamo cercare di limitare il loro palleggio ed essere incisivi. Il mio sistema di gioco? I sistemi non sono statici, ma dinamici così come il nostro 4-3-3. Gli attaccanti per crescere hanno bisogno del supporto del resto della squadra; anche gli altri devono trovare la via del gol, è un segno di maturità e penso che i miei abbiano le caratteristiche giuste per fare male agli avversari"

Sulla formazione: “Ho ancora qualche dubbio su chi scenderà in campo. I due laterali di difesa sono arrivati da poco, sono prospetti interessanti per il futuro ma anche ottimi per l'immediato. Chiunque andrà in campo, darà il suo contributo. Non sottovaluterei l'importanza delle sostituzioni: con cinque cambi a disposizione, chi subentra può orientare una partita”. Sulla possibilità di aprire gli stadi a mille tifosi: "Sono pochi ma vista la situazione danno entusiasmo e bellezza al gioco. Mi auguro che il numero dei tifosi ammessi allo stadio possa aumentare sempre di più e di averli presto anche alla Sardegna Arena”.

IL PUBBLICO
“Mille spettatori

Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della SerieA.