Buffon punta Qatar 2022: "Il Mondiale mi serve per sognare. Altrimenti per cosa gioco a fare?"

Stefano Bertocchi
Gigi Buffon
Gigi Buffon / Pier Marco Tacca/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il ritorno a Parma (anche) per riprendersi la Nazionale. Questo l'obiettivo di Gigi Buffon, ribadito anche a La Gazzetta dello Sport: "Mancini ha fatto una cosa straordinaria. Possiamo solo fargli lodi e complimenti. E io, a 43anni, anche per rispetto del lavoro del c.t., non sarò mai quello che si candida: “Oh, ci sono anch’io…”. Mai. Ma il Mondiale mi serve per sognare. Altrimenti per cosa gioco a fare? Per riportare il Parma in A, certo. E dopo? Quasi sicuramente Mancini non mi chiamerà , giustamente, ha i suoi uomini, il suo gruppo. Ma io ho bisogno di sapere che ci sarà un Mondiale in Qatar per continuare a parare e sognare".

Gianluigi Buffon
Gigi Buffon / Pier Marco Tacca/Getty Images

DONNARUMMA – "Ha fatto un grandissimo Europeo. Per le parate, ma soprattutto per la gestione delle varie situazioni, è stato di una spanna superiore a tutti gli altri portieri. Se a inizio torneo poteva essere ancora considerato una sorpresa, alla fine ha consolidato la sua posizione: oggi è lui il punto di riferimento mondiale".

CHIESA – "Con Donnarumma è stato la sorpresa dell’Europeo. Quando è arrivato alla Juve non pensavo che fosse così forte. Sono sincero. All’Europeo è stato imbarazzante: in finale con l’Inghilterra, ragazzi, quando partiva, non lo tenevano. Dopo un anno di Juve Fede non mi ha sorpreso, ma non era scontato che si confermasse in un contesto del genere. Quando ti vengono certe cose a un livello così alto, vuol dire che sei davvero speciale".

LA SCELTA PARMA – "Dall’ultimo Juve-Parma. Dopo la partita di Torino, mi sono fermato a chiacchierare qualche minuto con il presidente Krause e mi ha chiesto: «Verresti a giocare al Parma?».  In genere, per una forma di discrezione, uno non osa chiedere una cosa simile. E invece a lui è partita la domanda… Mi è piaciuta la cosa, perché ho intuito una visione. E poi era un americano. Nell’immaginario comune, l’America è sogno. Quello cercavo: qualcuno che mi facesse sognare attraverso una visione".


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit