Calcio estero

Bufera mediatica contro Beckham: è accusato di essersi svenduto per diventare il volto dei Mondiali in Qatar

Niccolò Mariotto
David Beckham
David Beckham / Edward Berthelot/GettyImages
facebooktwitterreddit

Bufera mediatica contro David Beckham. Negli ultimi giorni l'ex campione ha accettato di diventare uno dei promoter dei prossimi Mondiali di Qatar 2022 ma questa sua scelta ha scatenato non poche polemiche.

David Beckham
David Beckham / Michael Reaves/GettyImages

Come riportato dal Corriere della Sera, l'inglese ha firmato un contratto da 18 milioni di euro l’anno per i prossimi 10 anni diventando, di fatto, ambasciatore dell'emirato non soltanto in vista dei prossimi Mondiali di calcio ma anche per tante altre attività turistiche e non.

La notizia ha fatto rapidamente il giro del mondo scatenando, per l'appunto, non poche polemiche: Beckham è stato accusato di essersi venduto l'anima per soldi dagli attivisti per i diritti umani che accusano l'emirato di avere degli standard di rispetto delle libertà fondamentali che lasciano a desiderare.

Fra le posizioni più critiche verso Beckham c'è quella di Amnesty International che ha chiesto all'inglese di informarsi sulla preoccupante situazione riguardo i diritti umani in Qatar tra lavoratori immigrati, criminalizzazione delle relazioni omosessuali e freni alla libertà di parola.

David Beckham
David Beckham / Cliff Hawkins/GettyImages

Staremo a vedere come si evolverà la situazione: al momento Beckham non ha fatto marcia indietro annullando l'accordo con il Qatar ma se la bufera si dovesse protrarre ancora a lungo Becks potrebbe anche ripensarci.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit