Serie A

Bonomi ritira la candidatura come presidente della Lega Serie A: la nota

Andrea Gigante
Carlo Bonomi
Carlo Bonomi / SOPA Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Carlo Bonomi rinuncia alla candidatura come possibile Presidente della Lega Serie A. A rendere nota la decisione è lo stesso numero uno di Confindustria che, tramite un comunicato, ha dichiarato di non voler abbandonare la sua carica attuale in un momento storico così delicato.

Bonomi era da tempo considerato come uno dei profili più papabili per succedere al dimissionario Paolo Dal Pino e, sebbene nell'ultima elezione avesse raccolto solo un voto, la sua nomina pareva essere imminente. Tuttavia, il presidente di Confindustria ha dovuto rinunciare per via del precipitare degli eventi tra Russia e Ucraina.

Restano in corsa Lorenzo Casini, capo gabinetto del Ministero della Cultura, l'economista Lorenzo Bini Smaghi e Mauro Masi, ex direttore generale della Rai e presidente di Consap.

Carlo Bonomi
Carlo Bonomi / SOPA Images/GettyImages

Ecco uno stralcio della nota attraverso cui Bonomi ha annunciato la propria scelta di declinare la candidatura come presidente della Lega Serie A:
"Il mio dovere istituzionale in un momento straordinario come questo non può che concentrarsi solo sulla difesa degli interessi del sistema industriale italiano. Per questo ho comunicato ai club della Lega Calcio che mi è impossibile accogliere la richiesta che mi era stata rivolta di assumere la presidenza. Naturalmente, Confindustria resterà sempre disponibile a qualunque contributo sia volto a ridare al sistema calcio il ranking finanziario e manageriale che gli spetta in Europa".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit