Bomber e leader: perché il rinnovo di Lautaro Martinez vale più di un colpo di mercato

Stefano Bertocchi
Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Emmanuele Ciancaglini/Getty Images
facebooktwitterreddit

La notizia è stata lanciata ieri da Sky Sport: l'Inter ha finalmente trovato l'accordo per il rinnovo di contratto di Lautaro Martinez. L’intesa tra i nerazzurri e l’attaccante argentino è stata raggiunta sui 6 milioni più bonus a stagione, mentre resta da definire se il nuovo accordo sarà di 4 o 5 anni. E la clausola rescissoria da 111 milioni di euro verrà eliminata.

Lautaro Martínez
Lautaro Martinez esulta dopo il gol a Verona / Emmanuele Ciancaglini/Getty Images

Il rinnovo del Toro è ossigeno puro per l'Inter, che negli ultimi mesi di mercato ha dovuto salutare pezzi grossi come Achraf Hakimi e Romelu Lukaku. Il bomber di Bahìa Blanca è diventato centrale nel mondo nerazzurro, sia dentro che fuori dal campo. Dopo il match con il Genoa saltato per squalifica, l'argentino (che ha esercitato la sua dose di pressing anche sul connazionale Joquin Correa per averlo al suo fianco a Milano) è tornato a disposizione nella trasferta di Verona, dove nonostante una non perfetta forma fisica ha centrato il 50esimo gol con la maglia dell'Inter in 133 presenze. In pratica, uno ogni 173 minuti: una media importante per un classe '97 con ampi margini di miglioramento.

Lautaro è uno da tenersi stretto, anche perché (tentazione Barça a parte) ha messo l'Inter sopra i 'drammi' da spogliatoio che l'hanno visto perdere prima l'amico Mauro Icardi e poi Romelu Lukaku: "L’anno scorso prima di iniziare il campionato sognavamo di finire cosi, alzando la coppa - aveva scritto su Instagram poco dopo il bruciante addio di Big Rom, con la nuova stagione alle porte -. Con tanto lavoro, con tanta umiltà, con tanti momenti di fatica, ma soprattutto con tanta responsabilità e voglia di vincere, lo abbiamo fatto. Oggi inizia un nuovo campionato, oggi inizia un altro percorso dove tutti dobbiamo essere uniti, noi giocatori, lo staff, i tifosi e tutta la gente che lavora intorno a noi, per un solo obiettivo far rimanere l’Inter sempre più in alto possibile". Parole da nuovo leader assoluto, più importante di un colpo di mercato.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit