Champions League

Il bilancio sulle italiane dopo la prima giornata di Champions League

Andrea Gigante
UEFA Champions League
UEFA Champions League / Eurasia Sport Images/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il ritorno della Champions League non ha deluso le attese e ha portato con sé quelle emozioni che solo questo torneo sa regalare. C'era anche tanta curiosità di vedere Atalanta, Juventus, Inter e Milan esordire nella competizione più famosa al mondo.

In termini di punti, la prima giornata di Champions non ha sorriso alle italiane che, con una vittoria e un pareggio, portano a casa quattro punti totali. Eppure, c'è un generale senso di ottimismo in tutti i tifosi visto che tutte hanno offerto prestazioni più che convincenti.

Scendiamo più nel dettaglio e facciamo un bilancio di come si sono comportate Atalanta, Juve, Inter e Milan al loro esordio stagionale in Champions.

1. Atalanta

Robin Gosens
Atalanta / Quality Sport Images/Getty Images

Contro il Villarreal, la Dea la sblocca subito con Freuler, salvo poi farsi recuperare e addirittura superare più avanti. Alla fine è il solito Gosens a ristabilire la definitiva parità. Per gli uomini di Gasperini era di vitale importanza non perdere, quindi sotto questo aspetto l'Atalanta ha fatto il suo dovere. Resta però un forte senso di amaro in bocca, visto che l'iniziale vantaggio poteva essere gestito in maniera migliore e che, dopo l'espulsione di Coquelin, i nerazzurri hanno perfino rischiato la contro-rimonta nel finale.

Tra due settimane, al Gewiss Stadium arriva lo Young Boys che ha incredibilmente battuto il Manchester United. In casa contro gli svizzeri, l'Atalanta deve vincere a tutti i costi.

2. Juventus

Malmo FF v Juventus: Group H - UEFA Champions League
Juventus / David Lidstrom/Getty Images

I bianconeri sono gli unici italiani a conquistare i 3 punti in questa due giorni di Champions League. La Juventus ha esordito in Serie A in maniera scioccante, quindi a Malmö non serviva solo una vittoria, ma anche una prestazione convincente. I ragazzi di Allegri hanno portato a termine la missione, segnando subito tre gol, risolvendo la pratica già all'intervallo.

La prossima sfida in Champions League della Juve sarà il 29 settembre e vedrà un avversario ben più impegnativo, il Chelsea. Quella contro i campioni d'Europa in carica sarà un vero e proprio esame di maturità.

3. Inter

Milan Skriniar
Inter / Marco Luzzani/Getty Images

I nerazzurri dominano e creano diverse occasioni da gol nel primo tempo. Però, si sa che nel calcio quando sprechi troppo vieni punito: nel secondo tempo il livello d'attenzione e la tenuta fisica dell'Inter crolla; pian piano il Real Madrid mette le tende nella metà campo degli avversari e all'88' trova il gol del vantaggio con Rodrygo. Nonostante la sconfitta, resta l'ottima prestazione da parte della squadra di Simone Inzaghi che avrà un ottimo punto di partenza per il futuro.

Il prossimo impegno dell'Inter in Champions è contro lo Shakhtar di De Zerbi, reduce da un impronosticabile capitombolo contro lo Sheriff. Se vogliono accedere agli ottavi, i nerazzurri dovranno tornare dall'Ucraina con i tre punti.

4. Milan

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-AC MILAN
Milan / PAUL ELLIS/Getty Images

Nella splendida cornice di Anfield, Liverpool e Milan si affrontano per la prima volta in una partita che non sia una finale di Champions. La spinta dei tifosi rende ancora più entusiasmante la serie di rimonte e contro-rimonte che segnano il match. Sul piano del gioco non c'è stata storia, i Reds sono decisamente più forti e hanno meritato la vittoria. A Stefano Pioli restano però il carattere e lo spirito combattivo che i suoi hanno mostrato nonostante lo svantaggio iniziale.

Per il prossimo appuntamento del Milan in Champions League, a San Siro arrivano Simeone e il suo Atletico Madrid. Se i rossoneri giocheranno come hanno fatto ieri, avranno delle chance di fare l'impresa.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit