Juventus

Bentancur: "Conte simile ad Allegri. Addio alla Juve a gennaio? Non me lo aspettavo"

Alessio Eremita
Rodrigo Bentancur
Rodrigo Bentancur / Robbie Jay Barratt - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Rodrigo Bentancur ha raccontato ai microfoni di Sky Sport le prime settimane al Tottenham, a partire dagli ultimi risultati deludenti ottenuti in Premier League: "Dopo la vittoria contro il Manchester City eravamo molto felici; poi la partita di ieri l'abbiamo giocata bene, e abbiamo anche avuto diverse occasioni, ma poi il Burnley con un piazzato a favore ha segnato questo gol. Ma ora questa partita ce la siamo lasciata indietro, pensiamo a quella col Leeds". 

Rodrigo Bentancur
Rodrigo Bentancur / Robbie Jay Barratt - AMA/GettyImages

Bentancur ha poi fatto un paragone tra Antonio Conte, ora agli Spurs, e Massimiliano Allegri: "Sono simili perché hanno entrambi la vittoria in testa. Conte, come si è visto anche con il City, vive il calcio in maniera incredibile, e lo trasmette ai calciatori: io sono contento di essere qui con lui. Differenze tra Serie A e Premier? Senza dubbio la velocità, i contrasti, la forza: qui gli arbitri non fischiano tanto, e si gioca molto di più". Infine, l'attenzione del centrocampista uruguaiano si è spostata sugli obiettivi stagionali: "Sto facendo abbastanza bene, ma devo fare ancora tantissimo. Non mi aspettavo di trasferirmi a gennaio, l'ho saputo in nazionale e sono rimasto molto sorpreso, e sono stato felice. Obiettivo personale? Migliorare ancora ogni giorno, dare il meglio, e dare una mano ai miei compagni per portare questa squadra nei primi 4 posti, in Champions League".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit