Inter

Bastoni: "Il fisico di Perisic? Gli ho chiesto cosa mangiava, una cosa micidiale"

Stefano Bertocchi
Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni / Enrico Locci/GettyImages
facebooktwitterreddit

"Era inevitabile pensare a quello che succedeva a San Siro. Però noi dovevamo vincere e lo abbiamo fatto, ora aspettiamo con positività domenica". Lo dice Alessandro Bastoni, intervistato da DAZN dopo la vittoria dell'Inter sul Cagliari.

Alessandro Bastoni
Alessandro Bastoni / Nicolò Campo/GettyImages

Vuoi diventare un pilastro della Nazionale?
"Sì, sicuramente è un mio obiettivo. Ho fatto un Europeo alle spalle di Bonucci e Chiellini, che danno tanto anche sul piano umano. Io mi sento pronto per giocare tanti anni con la Nazionale e aprire un ciclo vincente".

Cosa fa Perisic di diverso?
"Anche in allenamento va sempre forte, a cena gli ho chiesto cosa mangiava perché avrei mangiato la stessa cosa anche io. Ma era pane, tacchino e avocado, una cosa micidiale. Ivan è un grande professionista da prendere come esempio, ha giocato 120 minuti in Coppa Italia e oggi stava meglio di mercoledì".

Più forte tu o Tonali?
"Tanto determinerà la vittoria finale. Se ci sentiamo? Sì, abbiamo fatto le Nazionali insieme e giochiamo insieme a Call of Duty. Gli voglio bene, poi sportivamente siamo avversari".

Chi vince lo Scudetto?
"Non so dirvi, dobbiamo vincere entrambe".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit