Inter

Bastoni, Barella o Lautaro: chi dovrebbe sacrificare l'Inter sul mercato?

Giovanni Benvenuto
Barella e Lautaro
Barella e Lautaro / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Inter si prepara all'ultimo match di campionato contro la Sampdoria. I nerazzurri proveranno fino all'ultimo a tenere vivo l'obiettivo Scudetto, ma dalle parti di Viale della Liberazione si pianifica già la stagione successiva.

Una cosa è certa: si ripartirà da Inzaghi, dopo il contratto prolungato fino al 2024 con un ritocchino all'ingaggio dai 4 ai 5,5 milioni. Sul taccuino di Beppe Marotta sono già presenti alcuni nomi, legati anche alle operazioni in uscita. Sette i giocatori - stando agli ultimi rumours - sicuri della partenza da Appiano: Ranocchia, Kolarov, Vidal, Sanchez, Radu, Vecino e Caicedo, e a questi potrebbe aggiungersi uno tra Barella, Bastoni e Lautaro Martinez.

Massimiliano Iratti, Alessandro Bastoni, Nicolo Barella
Alessandro Bastoni, Nicolò Barella / Jonathan Moscrop/GettyImages

La domanda sorge spontanea: chi dovrebbe sacrificare l'Inter sul mercato? Cominciamo con qualche considerazione sull'ultimo: Lautaro si sta dimostrando sempre più indispensabile per il club, venticinque le reti messe a segno in quest'annata e una sua partenza lascerebbe un vuoto incolmabile nel reparto offensivo. Non solo: qualora dovesse arrivare Dybala, "El Toro" formerebbe una coppia d'attacco invidiabile a tinte albicelesti e anche per questo motivo un suo addio non sembrerebbe conveniente né al club e né alla sua carriera. Finora l'Inter ha colpito nel segno di Lautaro e cedere quest'ultimo significherebbe poi cercare un big sul quale affidarsi.

Barella, invece, è ormai un punto fermo del mosaico tattico di Inzaghi: il centrocampista ex Cagliari è un titolare inamovibile, e cederlo potrebbe significare la perdita di una pedina che nelle passate stagioni e anche quest'anno ha dimostrato sempre il suo valore oltre a fare la differenza. Piuttosto sarebbe meglio cedere Bastoni, spiegazioni: l'Inter ha già in mente un nome per la difesa. Gleison Bremer sembrerebbe essere un'obiettivo alla portata e la stagione giocata dal centrale brasiliano del Torino ha convinto Marotta (forse) a puntare su di lui per la stagione che verrà. L'Inter vuole incassare da una cessione illustre 60 milioni, da reinvestire poi nel mercato in entrata. Lautaro e Barella sono due pilastri ormai della squadra, e rimpiazzare un difensore con un altro profilo magari meno costoso in effetti converrebbe. Ecco perché in questo caso sarebbe meglio sacrificare Bastoni.

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit