Monza

Balotelli chiama l'Italia: ha senso un ritorno di SuperMario al Monza?

Alessio Eremita
Mario Balotelli
Mario Balotelli / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

"C’era Balotelli dentro nella festa, ci ha detto che torna a giocare da noi. Abbiamo una bella squadra, vinciamo con le nostre tecniche di gioco che applichiamo solo noi. Vedremo cosa fare sul mercato. Con Mario siamo amici da tanto tempo. Gli ho chiesto se vuole tornare al Monza e mi ha risposto ‘domani’. Ma domani non giochiamo”.

Con queste parole Silvio Berlusconi ha alimentato le voci di un possibile ritorno in Italia di Mario Balotelli. E lo stesso SuperMario ha replicato così: "Tornerei volentieri in Serie A. Ho parlato un po' con il presidente, vediamo". Un botta e risposta che preannuncia un eventuale colpo di mercato del Monza per la prossima stagione, la prima in assoluto nel massimo campionato italiano. Ma quanto può essere utile, e non solo a livello di nome, un Balotelli-bis?

Mario Balotelli
Mario Balotelli / Jonathan Moscrop/GettyImages

Dal punto di vista tecnico, Balotelli sta vivendo una delle migliori stagioni della sua carriera. Grazie all'ottimo lavoro svolto da Vincenzo Montella sulla panchina dell'Adana Demirspor, l'attaccante italiano ha realizzato 18 gol e 4 assist in 31 partite di campionato. Alla soglia dei 32 anni, Balo sembra aver raggiunto la tanto attesa maturazione psicofisica e pronto per un ritorno in grande stile sul grande palcoscenico della Serie A.

Adriano Galliani
Galliani / Giuseppe Cottini/GettyImages

Ecco perché sarebbe più un valore aggiunto che un peso, un centravanti del suo calibro si rivelerebbe oro colato per una squadra neopromossa. E poi c'è il lato personale di Balotelli, il quale è mosso da un senso di rivalsa e sogna ancora di riconquistare un posto in Nazionale.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit