Bakayoko si avvicina al Milan, l'aiuto arriva dal calciatore: il punto

Omar Abo Arab
Tiemouè Bakayoko ai tempi del Milan
Tiemouè Bakayoko ai tempi del Milan / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

Più passano i giorni, più Tiemouè Bakayoko sembra destinato a tornare di nuovo al Milan. Un giro largo, quello del centrocampista francese classe 1994, cominciato dal suo approdo in rossonero nella stagione 2018 con Rino Gattuso in panchina, suo grande estimatore. Tanto che il tecnico calabrese, nella sua nuova avventura al Napoli, ha voluto di nuovo averlo con sé prima di salutare gli azzurri. Una situazione che ha riportato Bakayoko al Chelsea, proprietario del suo cartellino.

Tiemoue Bakayoko
Bakayoko nell'ultima stagione al Napoli / Francesco Pecoraro/Getty Images

I Blues da tempo hanno deciso di non puntare sul centrocampista, per cui da tempo si è rifatto sotto il Milan di Pioli. E secondo quanto rivelato dalla Gazzetta dello Sport Bakayoko potrebbe arrivare in prestito, versando al Chelsea una piccola somma iniziale (circa 1,5 milioni di euro) e un'altra, non alta come quelle precedenti, per l'eventuale riscatto. Una fumata bianca possibile, soprattutto grazie alla volontà del calciatore disposto a ridursi lo stipendio dagli attuali 3 milioni di euro netti a 2,5. È emerso nel vertice che si è tenuto a casa Milan, per una decisione che sicuramente agevolerà i discorsi con Marina Granovskaia, plenipotenziaria del club londinese. Il diritto di riscatto di Bakayoko potrebbe essere fissato intorno ai 10 milioni di euro e c'è ottimismo per una chiusura rapida dell'operazione.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit