Juventus

L'Atalanta rischia di diventare una bestia nera per la Juve: i dati

Antonio Parrotto
Gian Piero Gaperini
Gian Piero Gaperini / Enrico Locci/GettyImages
facebooktwitterreddit

Juventus e Atalanta si sfideranno domani alle ore 18 all'Allianz Stadium, in uno dei match più attesi della 14esima giornata di Serie A. Il club bianconero affronterà la Dea, che potrebbe diventare una sorta di bestia nera juventina.

Quello di domani sarà il 138° confronto tra le due squadre in tutte le competizioni: sono 73 le vittorie bianconere, 48 i pareggi, 16 i successi della formazione orobica. L'ultima sfida ufficiale ha visto la Juventus prevalere sulla Dea, in finale di Coppa Italia. L'ultima amichevole, giocata prima dell'inizio della stagione, ha visto nuovamente la Juve vincitrice, per 3-1.

Alvaro Morata
Alvaro Morata e Toloi / Daniele Badolato - Juventus FC/GettyImages

Una prova, quella in amichevole, che forse ha illuso la formazione bianconera. In campionato però la musica è diversa: la Juventus non batte l'Atalanta da 2 anni. L'ultimo successo contro la formazione atalantina risale allo scorso 23 novembre, quando la Juventus di Maurizio Sarri riuscì a vincere per 3-1 in rimonta sul sempre difficile campo di Bergamo. Dopo quel successo, tre confronti in Serie A: due a Torino, finiti entrambi in parità, e una sconfitta per la Juventus di Pirlo a Bergamo. L'Atalanta però non vince a Torino da un sacco di tempo: era il 1989, fu Caniggia a segnare il gol dello 0-1 che diede alla Dea la storica vittoria in casa della Juve. Corsi e ricorsi.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit