Serie A

Danilo gela l'Atalanta al 91': 1-1 al Gewiss Stadium. Juventus ancora al quarto posto

Alessio Eremita
Danilo, Davide Zappacosta
Danilo, Davide Zappacosta / Chris Ricco/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus evita il passo falso in campionato e strappa un punto prezioso all'Atalanta, in occasione della 25a giornata di Serie A. I bianconeri reagiscono all'improvviso vantaggio bergamasco, firmato al 76' dalla sassata di Malinovskyi, con l'incornata di Danilo in pieno recupero. Un gol che garantisce alla squadra di Allegri il mantenimento del quarto posto in classifica, enorme invece il rammarico per Gasperini e i suoi uomini che accarezzano fino all'ultimo il sogno della vittoria.

La chiave tattica di Atalanta-Juventus

La partita si disputa ad alti ritmi per tutti i novanta minuti, caratterizzata da continui cambi di fronte e giocate di qualità. Alle pungenti verticalizzazioni si abbina una strategia difensiva che funziona da entrambe le parti: a decidere il risultato finale sono infatti due episodi che nascono da calci piazzati. Atalanta e Juventus non snaturano la propria identità e danno vita a un match totalmente equilibrato e avvincente.

L'episodio della partita Atalanta-Juventus

Minuto 76'. Schema da calcio piazzato con Freuler che tocca corto e Malinovskyi che scarica un sinistro violentissimo dove Szczesny non può arrivare. Un gesto tecnico di alta classe che rappresenta il marchio di fabbrica del centrocampista ucraino, capace di spaccare la partita e allentare l'entusiasmo della Juventus.

Ruslan Malinovskyi
Ruslan Malinovskyi / Emilio Andreoli/GettyImages

Il migliore in campo di Atalanta-Juventus: Malinovskyi, voto 8

Il centrocampista ucraino subentra al 60' e dà una svolta netta alla partita. Prima la sassata dalla lunga distanza che sblocca il risultato, poi l'assist per Hateboer, con l'olandese che stampa la propria conclusione sulla traversa. È lui il man of the match!

Il tabellino di Atalanta-Juventus

MARCATORI: 76′ Malinovskyi, 91′ Danilo.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Demiral, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Zappacosta (60’Maehle); Koopmeiners; Muriel (61′ Malinovskyi), Boga (91′ Pasalic). A disposizione: Rossi, Dajcar, Pezzella, Mihaila, Pessina, Scalvini. Allenatore: Gasperini.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, de Ligt, Bonucci (79′ Cuadrado), De Sciglio; McKennie, Locatelli, Rabiot (86′ Arthur); Dybala, Vlahovic, Morata (86′ Akè). A disposizione: Pinsoglio, Perin, Alex Sandro, Pellegrini, Kean, Kaio Jorge, Rugani, Zakaria. Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

AMMONITI: 35′ Hateboer, 38′ Danilo.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit