Arthur è diventato un caso: la Juventus teme un Ramsey-bis

Alessio Eremita
Arthur
Arthur / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus si è liberata di Aaron Ramsey, ma rischia di dover fare i conti con un altro caso molto simile. Si tratta di Arthur: il centrocampista brasiliano è ormai fuori dal progetto tecnico di Massimiliano Allegri e, insieme al suo entourage, è alla ricerca di una nuova destinazione per la prossima stagione. Nei giorni scorsi sembrava essere a un passo dal Valencia, che si è poi tirato indietro per il mancato accordo con i bianconeri sull'ingaggio del calciatore. A chiudere definitivamente la porta è stato l'allenatore del club spagnolo, Gennaro Gattuso: "Ovviamente mi piacerebbe molto avere in squadra un giocatore con la qualità di Arthur ma la verità è che in questo momento noi è un ingaggio del tutto proibitivo: bisogna essere realisti".

Arthur Henrique Ramos de Oliveira Melo
Arthur / Marco Canoniero/GettyImages

Il flirt si è rivelato un due di picche clamoroso. Arthur ora vuole dimenticare la breve cotta per il Valencia e ripartire da zero con un'altra società. Ma quale? Al momento non ci sono offerte per l'ex Barcellona (si è pensato anche a un ritorno in blaugrana, smentito in pochissimo tempo) e la finestra estiva di calciomercato non è infinita. Serve un miracolo, altrimenti la Juventus potrebbe rivivere un Ramsey-bis che bloccherebbe eventuali arrivi a centrocampo, come quello di Leandro Paredes dal Paris Saint-Germain.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit