Andrea Agnelli spiega il passo indietro e difende ancora la posizione della Juve

La redazione di 90min
Andrea Agnelli
Andrea Agnelli / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Uno dei principali motivi di attesa, pensando all'assemblea degli azionisti odierna in casa Juventus, riguardava le parole di Andrea Agnelli, le ultime in qualità di presidente prima della nascita del nuovo CdA (con nomi ormai già noti).

L'agenzia Ansa riporta le dichiarazioni dello stesso Agnelli sulla scelta di lasciare la presidenza del club bianconero, dichiarazioni in cui Agnelli si è soffermato brevemente anche sulle inchieste relative alla Juventus (prendendo le difese della posizione del club).

Juventus v FC Internazionale - Serie A
Juventus / Jonathan Moscrop/GettyImages

Le dichiarazioni di Agnelli

Queste le parole dell'ex patron bianconero: "Non è stata una decisione facile, mi sono sempre impegnato al massimo in questi anni, che sono stati straordinari. Tuttavia ho preso la decisione (di dimettersi, ndr) essendo del tutto convinto e in piena serenità. Personalmente credo che abbiamo fatto bene e i rilievi non sono giustificati, in ciò confortati anche dall'approfondita analisi fatta da esperti indipendenti".

Agnelli ha poi proseguito: "Ho ritenuto di fare un passo indietro, affinché non si potesse pensare che le scelte potessero essere anche solo in parte condizionate dal mio personale coinvolgimento". Una scelta complicata, dunque, dettata dalla volontà di slegare quel che accade al club dalle eventuali conseguenze personali.

facebooktwitterreddit