Mondiali 2022

L'analisi dei gruppi dei Mondiali di Qatar 2022: dai più morbidi ai gironi di ferro

La redazione di 90min
Qatar 2022
Qatar 2022 / DAVID CATRY/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dagli occhi di un tifoso italiano i Mondiali di Qatar 2022 rappresentano ovviamente un rimpianto, un'occasione persa per dare seguito all'exploit di Euro 2020 e un vero e proprio smacco, con tutte le critiche che ne conseguono, per un intero sistema calcistico.

Nel frattempo però, mentre l'Italia del pallone si lecca le ferite per il secondo Mondiale di fila mancato, le 32 Nazionali qualificate a Qatar 2022 scaldano i motori e si preparano ad affrontare le sfide dei rispettivi gironi: da un lato ci sono le grandi favorite che sembrano destinate a un cammino morbido, fino alla fase a eliminazione diretta, d'altro canto non mancano gironi più insidiosi e - almeno sulla carta - più equilibrati. Il tutto, ovviamente, senza dimenticare le tante sorprese che in ogni Mondiale scuotono la competizione, sovvertendo i pronostici e rendendo complicato anche un girone che pareva abbordabile.

Proviamo dunque a capire quali siano i gruppi più agevoli (definiti a priori) e quelli più complessi, i cosiddetti gironi di ferro, anche aiutandoci col ranking FIFA.

I gironi più agevoli dei Mondiali di Qatar 2022

Gruppo A

International Friendly"Netherlands v Germany"
L'Olanda / ANP/GettyImages

Qatar (48), Ecuador (44), Senegal (18), Olanda (8)

L'Olanda torna al Mondiale dopo l'assenza del 2018 e si prepara ad affrontare un girone non proibitivo, pensando principalmente al divario (rispecchiato anche dal ranking) tra le due Nazionali più forti, Orange appunto e Senegal, e le due che partono più indietro. Il Qatar, pur da padrone di casa, è atteso a pagare uno scotto importante: la sfida più intrigante potrebbe riguardare il secondo posto, con Senegal ed Ecuador come protagoniste.

Gruppo H

FBL-WC-2022-QUALIFIERS-POR-TRAINING
CR7 / PATRICIA DE MELO MOREIRA/GettyImages

Portogallo (9), Ghana (60), Uruguay (13), Corea del Sud (28)

Qualche incognita in più rispetto al gruppo A ma, di fatto, una coppia di Nazionali pronte a primeggiare qualora i pronostici venissero rispettati. Il Portogallo di CR7 è il favorito numero uno, al contempo l'Uruguay rappresenta sempre un'insidia nelle competizioni più importanti: i primi due posti sembrano dunque indirizzati verso i lusitani e verso la Celeste. Il Ghana dal canto proprio è la Nazionale posizionata più in basso nel ranking FIFA tra quelle pronte a partecipare. La Corea del Sud potrebbe regalare qualche sorpresa ma parte comunque indietro rispetto alle favorite.

Gruppo D

Francia
La Francia / Xavier Laine/GettyImages

Francia (4), Australia (39), Danimarca (10), Tunisia (30)

Anche in questo caso i primi due posti sembrano ben orientati verso Francia e Danimarca, con la Tunisia come possibile terzo incomodo da cui i danesi dovranno guardarsi per evitare sorprese. L'Australia, anche al netto di quanto esprime il ranking, appare destinata al ruolo di sparring partner di un girone che non si prospetta particolarmente equilibrato.

I gironi più difficili dei Mondiali di Qatar 2022

Gruppo B

Harry Kane
Harry Kane / Gareth Copley/GettyImages

Inghilterra (5), Iran (22), USA (14), Galles (19)

Si tratta in questo caso di osservare quanto ci dice il ranking, anche al di là delle valutazioni tecniche sulle singole Nazionali. Chiaramente l'Inghilterra è di diritto la favorita del girone ma non mancherà al contempo una lotta serrata, ben più imprevedibile rispetto ai gruppi citati fin qui, per il secondo posto e dunque per l'accesso alla fase successiva. Ci sono solo 17 posizioni (riferendosi al ranking) tra la Nazionale meglio posizionata del girone (l'Inghilterra) e l'Iran: un chiaro segno di equilibrio.

Gruppo E

FBL-WC-2022-EUR-QUALIFIER-ESP-KVX
La Spagna / CRISTINA QUICLER/GettyImages

Spagna (6), Costa Rica (34), Germania (11), Giappone (24)

Discorso diverso a quello valido per il gruppo B, in cui la lotta appare intrigante sulla carta per il secondo posto. Qui si propone come particolarmente avvincente la sfida per arrivare al primo posto nel girone, con Spagna e Germania come favorite: due Nazionali in grado di vincere i Mondiali negli ultimi 12 anni che si trovano a sfidarsi in modo diretto, già ai gironi. Al contempo Giappone e Costa Rica, sulla carta sfavorite, proveranno a regalare qualche sorpresa in un gruppo sulla carta fuori portata.

Gruppo G

Neymar Jr., Lucas Paqueta, Raphinha
Esultanza verdeoro / Chung Sung-Jun/GettyImages

Brasile (1), Serbia (25), Svizzera (16), Camerun (38)

Probabilmente il girone più equilibrato, escludendo ovviamente il Brasile e individuandolo come chiaro favorito per il primo posto, per forza di cose. Al contempo però la lotta si prospetta dura per la seconda posizione: la Serbia è ricca di talenti e probabilmente appare avvantaggiata rispetto a Svizzera, a dispetto del ranking, e Camerun. Sia gli elvetici che i Leoni Indomabili - terzi in Coppa d'Africa - venderanno comunque cara la pelle.

facebooktwitterreddit