Allegri: "Vinciamo per la Champions League. Dybala? Non penso alla 10"

Alessio Eremita
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

Massimiliano Allegri ha commentato la vittoria ottenuta contro il Venezia, in occasione della 35a giornata di Serie A. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall'allenatore della Juventus ai microfoni di DAZN.

PROSSIMO NUMERO 10 – "Non pensiamo ai numeri, pensiamo agli infortunati che devono rientrare. E’ una maglia importante alla Juve, quindi vediamo".

PARTITA – "E’ importante vincere, abbiamo approcciato bene poi abbiamo sbagliato molto. Il Venezia ha qualità e il gol loro era nell’aria, poi siamo stati bravi a risegnare e non abbiamo più sofferto. Era importante vincere e fare un passo in avanti per uno dei primi quattro posti".

MIRETTI  "E’ bravo a giocare a calcio e quando uno sa farlo è avvantaggiato. Ha giocato con la tranquillità di un veterano ma lasciamolo tranquillo".

Fabio Miretti, Domen Crnigoj
Fabio Miretti, Domen Crnigoj / Jonathan Moscrop/GettyImages

TROPPI ERRORI – "Abbiamo sbagliato molto tecnicamente, non potevamo tenere i ritmi molto alti. Abbiamo sbagliato diverse uscite, passaggi semplici ed è normale che così dai la forza agli altri di venire avanti".

ZAKARIA – "Si alzava molto, anche troppo. Quando Bernardeschi si apriva doveva farlo anche lui, invece si scambiava con Federico e non cambiava nulla quindi si difendevano in modo giusto perchè venivano sempre a contrasto".

BONUCCI – "Sono contento per lui che quest’anno è stato tanto fuori. Ha cattiveria nel cercare la palla sui piazzati, in questo è molto bravo".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit